Primera División: l’Union espugna “La Bombonera”, mentre Espinoza salva l’Huracan all’ultimo respiro

Union Santa Fe
Fonte foto: Vanguardia.com

Continua la 19esima “fecha” della Primera División Argentina, che stanotte ha visto il Boca cadere a domicilio contro l’Union in un rocambolesco 3-4, mentre Espinoza salva l’Atletico Huracan al novantesimo nel match contro il Crucero Del Norte.

“Union dio el Golpe en La Bombonera”, è questo lo slogan della nottata appena passata dove a farla da padrone è stato il colpo esterno dell’Union in casa del Boca, che con questa sconfitta perde la leadership solitaria della classifica e subisce l’aggancio del San Lorenzo (vittorioso per 1-0 sabato notte) in attesa del River Plate. Nonostante ciò la partita sembra incanalarsi subito su binari favorevoli per gli “Xeneizes”, che impiegano appena 7 minuti di gioco per sbloccare il match con un guizzo del solito Calleri, il quale raccoglie una corta respinta del difensore avversario Britez ed infila il portiere avversario con una precisa conclusione mancina. La svolta, però, arriva al minuto numero 28 quando Orion travolge in uscita il centravanti avversario Gamba, il quale aveva già calciato il pallone prima di impattare con l’estremo difensore avversario. Dopo un primo momento di indecisione, il direttore di gara Balino indica il dischetto del rigore e mostra il cartellino rosso al portiere Xeneize, costretto ad abbandonare anzitempo il terreno di gioco; dagli undici metri si presenta Malcorra, che batte lucidamente il neo entrato Sara e mette a segno l’ottavo centro in campionato. Il gol subito e l’uomo in meno stravolgono completamente la partita e danno parecchio coraggio all’Union, che al minuto numero 36 riesce a completare la rimonta con la rete del sorpasso: tutto parte da un erroraccio difensivo del “Cata” Diaz, che si fa soffiare il pallone da Mauricio Martinez e apre il fianco alla ripartenza avversaria, la quale si conclude proprio con la rete del numero 5. Pronti via nella ripresa il Boca trova subito la rete del pareggio con Carlitos Tevez, che firma il suo primo gol in campionato con un “facile” tap-in su una respinta precedente del portiere avversario Fernandez su una conclusione di Meli. Ma l’Union è ancora vivo e al 65esimo minuto rimette la testa avanti grazie ad un guizzo di Britez (protagonista in negativo sulla prima rete del Boca), che risolve al meglio un flipper impazzito creatosi sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il gol ferisce nell’orgoglio gli “Xeneizes” che cominciano a caricare a testa bassa alla ricerca del gol del nuovo pareggio: la tanto attesa rete arriva al minuto numero 88, quando il solito Calleri firma la propria doppietta personale con un fantastico “cabezazo” su un “centro” dell’ex Real Madrid Fernando Gago. Ma proprio quando ormai il pareggio per 3-3 sembra cosa fatta, l’Union tira fuori l’asso dalla manica ed effettua il nuovo sorpasso sulla linea d’arrivo: la rete dei tre punti porta la firma di Lucas Gamba, che approfitta dell’ennesima disattenzione difensiva del Boca ed infila il portiere avversario Sara con un preciso colpo di testa.

Huracan
Esultanza dei giocatori dell’Huracan dopo la rete del pari di Espinoza. Fonte foto: www.elciudadanoweb.com/

Festa del gol anche nel match tra Crucero Del Norte e Atletico Huracan, dove le due compagini si sono divise la posta in palio con un pirotecnico pareggio per 3-3. La partita si mette subito bene per il Crucero Del Norte, che già al 24esimo minuto di gioco si trova già avanti di ben due reti: il grande protagonista di questo “break” è il centravanti paraguaiano Gabriel Avalos, che prima firma un gran gol con un sontuoso “cabezazo” su cross del “Tarrito” Perez e poi raddoppia con un comodo tap-in su assist del connazionale “Nico” Martinez. Nella ripresa il copione non cambia di una virgola, infatti “El Colectivero” continua a dominare in lungo e largo senza problemi, mentre l’Huracan rimane in completa apnea; non a caso al minuto numero 70 arriva la rete del 3-0 grazie ad una sfortunata autorete di Chice Arano. La terza rete sembra chiudere definitivamente il match una volta per tutte ma negli ultimi quindici minuti l’Huracan comincia a giocare e compie un vero e proprio “milagro”: a riaccendere le speranze ci pensa “Cris” Espinoza con una bella conclusione mancina, mentre il colpo del pari arriva con l’uno-due firmato dal “Chaco” Torassa-Espinoza, con il primo che realizza un comodo tap-in e il secondo che pareggia i conti con un preciso diagonale.

Boca Juniors-Union Santa Fe 3-4 (2 Calleri, Tevez; Malcorra, Martinez, Britez, Gamba)

Crucero del Norte-Huracan 3-3 (2 Avalos, Arano (ag); 2 Espinoza, Torassa)

About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.