Monaco, Abdennour: «Sono pronto per il Barça»

abdennour monaco

MONACO . La mancata convocazione di Aymen Abdennour per l’andata del terzo turno preliminare tra Young Boys e Monaco non ha fatto altro che alimentare le voci su una possibile partenza del tunisino, benchè il forfait potrebbe essere dovuto anche ad una forma fisica tutt’altro che eccezionale considerata la lunga assenza dai campi da gioco (circa due mesi e mezzo).

Se il Milan sembra fuori dalla lotta per il difensore (sia per questioni economiche che di passaporto), il Barcellona pare essere la destinazione ideale del tunisino che non ha nascosto la propria preferenza al quotidiano catalano Sport.

«Me ne andrei dal Monaco solo per giocare la Champions League ed il presidente Rybolovlev mi ha detto che mi lascerebbe partire solo di fronte ad un’offerta di un grande club. A me piacerebbe andare in una big ed il Barcellona la è. Sono pronto per il Barcellona ma la decisione spetta al Monaco».

Abdennour ha dichiarato di non sapere se ci siano già stati contatti ufficiali tra il club biancorosso e quello blaugrana che, in questa sessione di mercato, non può chiudere alcuna trattativa per la sanzione ricevuta dalla FIFA.

«Se i due club trovano un accordo, accetterò le loro scelte» – ha dichiarato Abdennour – «Sarei disposto ad accettare anche un trasferimento a gennaio».

Un’ipotesi che, però, non dovrebbe essere di gradimento al Monaco che, se il Barcellona lo richiedesse, non potrebbe utilizzare il centrale in Champions League, in caso di qualificazione. Un’ipotesi molto più soddisfacente per tutte le controparti potrebbe essere il trasferimento a Barcellona, con prestito di una stagione a Monaco, in modo che i catalani si possano già assicurare il tunisino e i monegaschi possano annoverarlo tra le loro file ancora per qualche mese.

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.