Champions League: Maccabi Tel Aviv ko a Malta, tutto facile per Skenderbeu e Molde

Il Videoton festeggia il gol vittoria (www.facebook.com/videotonfc)

Ecco i risultati della seconda “tranche” di match valevoli per l’andata del secondo turno di Champions League.

HIBERNIANS (Mal) – TEL AVIV (Isr) 2-1 (74′ Jorginho, 85′ Jackson Lima; 22′ Igiebor) Una delle grandi sorprese di tutta la giornata: gli israeliani del Maccabi (dominatori in patria da tre stagioni) escono sconfitti dall’Hibernians Stadium di Paola. Gli israeliani passano in vantaggio un po’ a sorpresa con un gol del nigeriano Igiebor (ex Betis) e probabilmente si accontentano subendo così la rimonta dei “Pavoni” subendo i gol dei loro elementi tecnicamente migliori, i brasiliani Jorginho e Jackson Lima che insacca il gol vittoria con un colpo di testa (su punizione di Failla) approfittando della dormita della difesa ospite.

SKENDERBEU (Alb) – CRUSADERS (Nir) 4-1 (15′ Nimaga, 34′, 83′ Salihi, 76′ Berisha; 48′ Owens) I pluricampioni (da cinque anni di fila) albanesi dello Skenderbeu hanno un piede e mezzo al terzo turno di Champions League (riuscirono ad arrivarci solo due anni fa). Gli avversari, i Crusaders, sono ben poca cosa e chiudono il primo tempo sotto di due gol; gran protagonista il 23enne Bernard Berisha che prima serve un assist al bacio nell’area piccola per il gol del maliano Nimaga e poi con un destro da fuori area provoca la papera del portiere ospite O’Neill che respinge corto favorendo il facile tap-in di Salihi. Unico neo della prestazione albanese il gol che subiscono ad inizio ripresa (Owens insacca di testa tutto solo in area) che però viene riequilibrata da altri due gol nel finale, a segno proprio Berisha e ancora Salihi attaccante tornato in patria quest’estate dopo sette anni in giro per il Mondo (Austria, Cina, Usa, Israele).

THE NEW SAINTS (Gal) – VIDEOTON (Ung) 0-1 (77′ Gyurcso) Altro risultato poco pronosticabile. Gli ungheresi avrebbero dovuto asfaltare i gallesi e invece passano solo grazie ad un gol nell’ultimo quarto d’ora dell’attaccante Gyurcso (il migliore in campo, il più pericoloso dei suoi) su assist del portoghese Oliveira bravissimo a rubare palla ad un avversario e servire il compagno che scocca dal limite dell’area un tiro imparabile. Match poco avvincente, prestazione onorevole dei gallesi che però hanno peccato sottoporta, difetto che fa pensare ad un’improbabile rimonta al ritorno in Ungheria.

MOLDE (Nor) – PYUNIK (Arm) 5-0 (35′ 44′ Elyounoussi, 84′, 92′ Kamara, 95′ Mostrom) I norvegesi del Molde, delusi dal proprio campionato (attualmente sesti ad 11 punti dalla vetta), trovano conforto dalla goleada rifilata agli armeni del Pyunyk che nel primo turno avevano eliminato i sanmarinesi della Folgore. Armeni propositivi in avvio ma colpiti nel primo tempo dalla doppietta del 20enne Mohamed Elyounoussi (cugino di Tarik dell’Hoffenheim). Ripresa senza storia col Molde a sfiorare più volte il tris (decisivi gli interventi del portiere ospite Aivazov) e a dilagare segnando tre gol negli ultimi dieci minuti due volte col neoacquisto Kamara (arrivato dall’Austria Vienna) e lo svedese Mostrom.

COPY CODE SNIPPET
About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.