Monaco: cessioni solo in caso di offerte eccezionali

monaco

MONACO . Il vice-presidente del Monaco, Vadim Vasilyev si è presentato davanti alle telecamere di AS Monaco TV al termine dell’intensa giornata di venerdì per fare il punto sulla situazione.

«Oggi abbiamo portato a termine tutti i dossier che ci eravamo prefissati – ha dichiarato Vasilyev – e desidero augurare il meglio a Yannick Carrasco ceduto ad un club amico come l’Atletico Madrid».

A proposito della linea verde nelle ultime sessioni di mercato, il numero 2 della dirigenza monegasca ha dichiarato «Il Monaco è il vero progetto. I giovani devono venire qui per fare il salto di qualità».

Infine, Vasilyev è tornato a parlare di trattative: «Non escludo qualche arrivo e qualche partenza, ma cederemo giocatori solamente nel caso di offerte eccezionali. Avete visto, in casi precedenti, cosa intendo io per offerte eccezionali. Comunque, abbiamo speso 50 milioni per rinforzarci. Non so se c’è un altro club in Francia che l’ha fatto. Ora il gruppo è praticamente pronto per lo stage in Italia, così come voleva il tecnico Leonardo Jardim, in vista del preliminare di Champions League che ci vedrà impegnati già a fine mese».

Nell’amichevole disputata ieri contro la Dinamo Mosca (sconfitta 1-0, con goal in apertura dell’ex marsigliese Mathieu Valbuena), l’allenatore ha nuovamente fatto ruotare buona parte della rosa, lasciando comunque più spazio a quei giocatori in grado di ambire ad una maglia da titolare. Buone le prestazioni dei nuovi Lemar e Bahlouli, ancora sottotono alcuni confermati come Kurzawa, Dirar e Martial. Il prossimo impegno del precampionato monegasco è fissato martedì quando Raggi e compagni affronteranno il QPR.

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.