Europa League: Prima gioia per Miccoli e il suo Birkikrara. Elfsborg travolgente.

Pomeriggio di Europa League caldissimo quello che è andato in scena oggi con i ritorni del primo turno preliminare che hanno sancito qualche sorpresa e hanno confermato qualche risultato dell’andata. Il primo match del giorno è quello andato in scena tra il Kairat Almaty e la Stella Rossa di Belgrado che vede vittoriosi ancora una volta i kazaki che eliminano i ben più quotati serbi. Il Dacia Chisinau conferma la vittoria dell’andata e schianta in casa i macedoni del Renova. Rimonta sfiorata dai montenegrini del Sutjeska che, dopo la sconfitta di 3a0 in Ungheria, vanno sul due a zero contro il Debrecen che si salva dai supplementari per il rotto della cuffia. Colpaccio sfiorato anche dal Dudelange, squadra lussemburghese, che dopo aver perso l’andata in Irlanda contro l’Uc Dublin, vincono per due a uno in casa ma escono dall’Europa per il gol fuori casa segnata dagli irlandesi. Chi non fa sconti è l’Elfsborg che con un secco cinque a zero si libera della pratica Lahti che in Finlandia era stato capace di pareggiare due a due contro gli svedesi. Ritorno tragico per le compagini georgiana con la Dinamo Batumi che si fa rimontare l’uno a zero dell’andata dai ciprioti dell’Omonia Nicosia, e la Dinamo Tblisi che perde 2a0 contro gli azeri del Gabala. Perde anche Tskhinvali che viene demolito in casa dai romeni del Botosani. Il pareggio per uno a uno in Albania permette ai finlandesi dell’Inter Turku di passare il turno e eliminare gli albanesi del Laci. Stessa storia per gli estoni del Kalju ai quali basta la vittoria dell’andata sui kazaki dell’Aktobe. Risultato a reti bianche anche in Lettonia con lo Spartaks che conferma il tre a uno sui montenegrini del Buducnodst. La sorpresa è invece il Birkikrara di Miccoli che alla prima da titolare segna e aiuta a vincere i suoi in Lituania contro l’Ulisses. Si confermao anche i bielorussi del Soligorsk e gli albanesi del Kukesi che eliminano rispettivamente i nordirlandesi del Glenavanon e i bielorussi del Zhodino.
K. Almaty (Kaz) 2 – 1 Crvena Zvezda (Srb)

Dacia Chisinau (Mda) 4 – 1 Renova (Mac)

Sutjeska (Mne) 2- 0 Debrecen (Hun)

Dudelange (Lux) 2 – 1 UC Dublin (Irl)

Elfsborg (Swe) 5 – 0 Lahti (Fin)

Gabala (Aze) 2 – 0 Din. Tbilisi (Geo)

Inter Baku (Aze) 0 – 0 Laci (Alb)

Kalju (Est) 0 – 0 Aktobe (Kaz)

Omonia (Cyp) 2 – 0 Dinamo Batumi (Geo)

Spartaks (Lat) 0 – 0 Buducnost (Mne)

Tskhinvali (Geo) 1 – 3 Botosani (Rou)

Ulisses (Arm) 1 – 3 Birkirkara (Mlt)

Zhodino (Blr) 0 – 0 Kukesi (Alb)

Soligorsk (Blr) 3 – 0 Glenavon (Nir)

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.