Copa America, finale: la DIRETTA di Cile-Argentina

copa america

Dopo un mese di battaglie intense, la Copa America è arrivata al capitolo finale. A contendersi il titolo saranno Cile e Argentina, ovvero le due favorite della vigilia. C’è gran fermento a Santiago, dove la Roja, davanti al proprio pubblico, ha la possibilità di vincere, finalmente, la Copa America e scrivere la storia: il Cile, infatti, non ha mai vinto una grande manifestazione. Ma per gli uomini di Sampaoli, tecnico argentino che in terra cilena ha trovato fortuna (prima con la U. de Chile, poi con la Roja), non sarà affatto semplice riuscire nell’impresa.

La rivale odierna, l’Argentina, è la squadra maggiormente dotata dal punta di vista tecnico, in grado di vincere le partite con una illuminazione di Messi, piuttosto che un’accelerata di Di Maria o un lampo di Aguero. Una selezione, l’Albiceleste, che si può permettere il lusso di lasciare in panchina delle stelle come Higuain e Tevez, titolari in qualsiasi altra squadra abbia preso parte alla kermesse cilena. Da sottolineare il doppio record strappato dal Tata Martino, primo commissario tecnico ad agguantare la finale per la seconda volta consecutiva nonché primo ad ottenere tale traguardo alla guida di due nazionali diverse.

Ecco le formazione ufficiali di  Cile-Argentina, finale della Copa America 2015.

CILE (4-3-1-2): Bravo, Isla, Medel, Silva, Beausejour; Vidal, Diaz, Aranguiz; Valdivia; Vargas, Sanchez. C.T.: Sampaoli

ARGENTINA (4-3-3): Romero, Zabaleta, Demichelis, Otamendi, Rojo; Biglia, Mascherano, Pastore; Messi, Aguero, Di Maria C.T.: Martino

———————————————————————————————————————

Finisce qui la nostra diretta e la capillare copertura di TCE alla manifestazione. Vi abbiamo introdotti alla Copa America con una Guida che ha raccolto apprezzamenti, per poi accompagnarvi giorno per giorno all’interno della manifestazione, con dirette (talvolta ad orari strampalati) e analisi suggestive. Restate con noi anche nei prossimi giorni, cercheremo, come nostro costume, di analizzare analiticamente quanto avvenuto nella kermesse cilena.

Sanchez ha realizzato il rigore decisivo con lo “scavetto”, prendendosi un rischio terribile! Buon per lui che Romero non abbia azzeccato la direzione del tiro…

COMMOZIONE IN CAMPO E SUGLI SPALTI, il Cile rompe il tabù e finalmente fa sua la Copa! Ora solo Venezuela e Ecuador non l’hanno mai vinta!

GOLLLLLLLLLL!!!!!! IL CILE VINCE LA COPA AMERICA!!!!

SANCHEZ HA LA PALLA DEL TITOLO….

PARATA DI BRAVO!!!! IL Cile è ad un passo dal titolo… basta segnarne uno, incredibile!

Tocca a Banega…..

GOLLLLL!!!! Cile 3 Argentina 1

Va Aranguiz…

DRAMMA PIPITA, DRAMMA PIPITA… Palla alta sopra la traversa. Cile in vantaggioo

Va Higuain…

GOLLLL!!! Romero tocca la sfera, ma la palla s’insacca! Cile 2 Argentina 1

Per il Cile va Vidal….

GOLLLL! Ad incrociare sul secondo palo! Cile 1 Argentina 1

Va Messi…

GOLLLL!! Sotto l’incrocio, splendido! Cile 1 Argentina 0

INIZIA IL CILE CON FERNANDEZ….

120′ E’ FINITA: SI VA AI CALCI DI RIGORE!!! 

118′ Finale di extra-time col Cile che prova a rendersi pericoloso nella metà campo avversaria, Romero, però, non è chiamato ad alcun intervento

115′ PROTESTA LAVEZZI, che reclama la concessione di un penalty per un presunto fallo subito ai suoi danni in area di rigore.

114′ BOTTA DI ARANGUIZ, che riceve palla da Vidal e scocca un tiro d’esterno destro alto sopra la traversa

112′ Fallaccio di Otamendi su Sanchez lanciato a rete sull’out sinistro cileno, ma l’arbitro – sbagliando – non ravvede gli estremi per concedere la punizione!

107′ Spettacolo più sugli spalti che sul campo, dove, seppur timidamente, è il Cile a provare a vincere il match

Iniziato il secondo tempo supplementare!

INTERVALLO, l’Argentina trema: Mascherano non sta in piedi, problemi pure per Lavezzi!

105′ OCCASIONE D’ORO PER IL CILE: Buco di Mascherano, Sanchez s’invola verso l’area avversaria che, chiuso verso l’interno di Zabaleta, è costretto a calciare da posizione defilata e scocca un tiro alto sopra la traversa

102′ Poche emozioni nel primo tempo supplementare. Argentina col fiato sospeso per Lavezzi, attualmente a terra per crampi: El Tata ha esaurito i cambi e non potrebbe sostituire El Pocho nel caso in cui non dovesse riprendersi

97′ Conclusione velleitaria di Diaz, che chiude il triangolo con Henriquez con un tiro ampiamente alto sopra la traversa

94′ SOSTITUZIONE NEL CILE: dentro Henriquez, fuori Vargas. A sprazzi il calciatore del Napoli, autore di un primo tempo sufficiente e di un secondo, invece, evanescente.

93′ Avvio al piccolo trotto, squadre stanche e attente innanzitutto a non prendere goal

INIZIANO I TEMPI SUPPLEMENTARI, BUON DIVERTIMENTO!

92′ Si va ai tempi supplementari. A “frappè”, dissetatevi!!!

91′ OCCASIONISSIMA PER L’ARGENTINA: Messi inventa calcio a metà campo e serve sulla sinistra Lavezzi, che non tira e serve sul secondo palo Higuain, che arriva tardi e in estirada colpisce l’esterno della rete

90′ Due minuti di recupero e poi sarà extra-time!

88′ Si fa sempre più pressante lo spettro dei tempi supplementari…

85′ CARTELLINO GIALLO PER ARANGUIZ, che commette un fallaccio da dietro ai danni di Banega. S’incattivisce il match!

84′ BRIVIDO PER IL CILE: assist di Messi per Lavezzi, che scatta in posizione di fuorigioco e insacca a tu per tu con Bravo, ma il guardalinee segnala il tutto all’assistente e la marcatura non viene convalidata

83′ Il Cile reclama il rosso per Rojo, che, già ammonito, entra in maniera scomposta su Isla. L’arbitro, però, non è dello stesso avviso e concede solo il fallo a favore della Roja

82′ MAMMA MIA, CILE VICINISSIMO AL GOL! Aranguiz, da fermo, si inventa una splendida palla per Sanchez, che tira fuori dal cilindro uno splendido destro che fa la barba al secondo palo

80′ SOSTITUZIONE NELL’ALBICELESTE: esce Pastore, entra Banega. Decisione alquanto discutibile del Tata…

79′ Pastore cincischia in area di rigore cilena e si fa rubare palla da Silva. Grave errore del Flaco

78′ Preme il Cile, che mette due velenose palle in mezzo all’area senza, tuttavia, creare alcun pericolo per la porta difesa da Romero. L’Estadio Nacional spinge la Roja

76′ Storie tese in area di rigore argentina fra Vidal e Demichelis

73′ SOSTITUZIONE ANCHE NEL CILE: entra Fernandez ed esce Valdivia, che esprime palesemente il suo disappunto

73′ CAMBIO NELL’ARGENTINA: fuori Aguero, dentro Higuain

72′ Buona transizione, sempre sul lato destro, del Cile, ma la conclusione finale di Sanchez è debole e non impensierisce il portiere avversario

71′ Brutta botta per Vidal, che subisce un’involontaria ginocchiata da Demichelis.

68′ Si gioca poco, prevale la paura di perdere

62′ Fase del match leggermente appannaggio degli argentini, il ritmo, però, è sceso parecchio e le occasioni da goal latitano.

57′ Si fa vedere anche l’Argentina: corner di Lavezzi dal lato sinistro, Otamendi stacca di testa in area di rigore ma non trova lo specchio della porta

55′ SECONDO CARTELLINO GIALLO PER L’ARGENTINA nell’arco di 60 secondi: Mascherano colpisce la palla con la mano e si becca l’ammonizione. Albiceleste in chiara difficoltà

54′ CARTELLINO GIALLO PER ROJO, autore di un brutto intervento ai danni di Isla, primo ammonito dell’Albiceleste

51′ Buona partenza del Cile, fin qui più in palla dell’Argentina in questo avvio di ripresa.

46′ Svarione della retroguardia argentina, Sanchez mette in mezzo per Vidal, che stacca di testa ma non riesce ad angolare la conclusione; Romero agguanta comodamente la sfera

45′ RIPARTITI!! IL CILE dà il via al secondo tempo

FINITO IL PRIMO TEMPO, Cile e Argentina vanno al riposo sullo 0-0. Pareggio tutto sommato giusto, anche se le occasioni migliori le ha avute l’Albiceleste. Il Cile ha palesato qualche carenza nell’organizzazione del gioco, che si è dimostrato fluido solo per vie esterne (specie a destra nel primo quarto d’ora) o in ripartenza, mentre l’Argentina, complice la posizione alta assunta da Pastore (di fatto trequartista e non mezzala), soffre quando viene attaccata in campo aperto. Partita gradevole, giocata a gran ritmo e degna di una finale di Copa America. A “frappè” per il secondo tempo, dissetatevi amici!!!

46′ ARGENTINA VICINA AL GOL: Pastore a rimorchio per Lavezzi, che calcia potentemente ma in bocca a Bravo, abile nel respingere coi pugni

45′ Sanchez entra in area di rigore e calcia col destro, Romero non ha problemi a far sua la sfera

44′ TERZO CARTELLINO GIALLO PER IL CILE, a causa della trattenuta di Diaz ai danni di un lanciatissimo Messi

42′ Dopo mezz’ora abbondante a gran ritmo, le due squadre giocano in modo più “riflessivo”

38′ Momento favorevole per la squadra del Tata, che da cinque minuti stazione stabilmente nella metà campo cilena

36′ Un po’ di panico in area cilena sul corner eseguito da Aguero, ma la squadra di Sampaoli riesce in quel modo ad allontanare la sfera

33′ CARTELLINO GIALLO PER MEDEL, autore di un fallo ai danni di Messi

32′ BRIVIDO IN AREA ALBICELESTE! La difesa argentina chiude a fatica su Sanchez, che prova, senza riuscirvi, a farsi spazio in area di rigore avversaria.

28′ SOSTITUZIONE ARGENTINA: Di Maria lascia il terreno di gioco, entra El Pocho Lavezzi

25′ DI MARIA A TERRA!!! El Fideo accusa un risentimento muscolare e probabilmente sarà costretto ad abbandonare il terreno di gioco

23′ PRIMO CARTELLINO GIALLO PER IL CILE: Silva trattiene Di Maria e si becca una sacrosanta ammonizione

22′ VELENOSA RIPARTENZA CILENA: Vidal lancia lungo per lo scatto imperioso di Vargas, che controlla e calcia di controbalzo senza trovare lo specchio della porta

19′ OCCASIONISSIMA ARGENTINA: Messi esegue una punizione dal lato destro, Aguero stacca di testa nell’area piccola cilena ma trova prontissimo Bravo, che respinge di riflesso sul primo palo

18′ Partita stupenda, giocata ad altissima intensità e con una voglia di vincere raramente vista sul rettangolo verde.

14′ Bella palla messa da Pastore in area di rigore per Aguero, ma l’argentino viene contenuto da Medel

13′ Pressing a tutto campo, chi s’impossessa della sfera viene subito aggredito: gran bagarre all’Estadio Nacional di Santiago!

10′ OCCASIONE  PER IL CILE, che sfonda sempre da destra: Vidal calcia al volo una palla vagante, Romero respinge verso l’esterno. Prima nitidissima palla-gol del match. El Tata, però, devo far qualcosa sull’out sinistro argentino, terreno di facile conquista per i cileni

9′ Aguero perde palla nella propria metà campo, Vargas riceve palla da un compagno e calcia dal limite dell’area: palla abbondantemente fuori alla destra di Romero

7′ Valdivia, da posizione vantaggiosa, prova l’assist per Vargas anziché calciare! Errore di valutazione del Mago

6′ GRAN RITMO E PRESSING ASFISSIANTE: le due squadre non si stanno certo risparmiando in questo avvio di partita!

5′ OCCASIONE PER L’ARGENTINA: Pastore recupera palla e serve Messi, che si inventa un filtrante sul quale Aguero non riesce a trovare la deviazione in estirada

4′ Tiro-cross di Di Maria dalla sinistra, palla alta sopra la traversa

3′ Il Cile spinge molto sulla destra con Isla, che mette in difficoltà Rojo. Albiceleste schierata in campo con un 4-2-3-1 e non con il 4-3-3 annunciato alla vigilia: Pastore, infatti, gioca molto alto

2′ Ripartenza cilena, Isla crossa dalla destra ma Romero esce in sicurezza e fa sua la sfera

2′ L’Argentina pressa alta e attacca Vidal non appena entra in possesso del pallone

1′ Messi e Aguero nel cerchio di centrocampo: PARTITI, il primo possesso è argentino

Inni nazionali suonati. E’ finalmente il momento del calcio giocato: chi la spunterà fra Roja e Albiceleste?

Tutto l’Estadio Nacional in piedi a cantare a squarciagola l’inno nazionale. Momento davvero emozionante, in curva sventola anche una maxi-bandiera cilena…

Suonato l’inno argentino, qualche fischio dagli spalti

Atmosfera da brividi a Santiago del Cile, le squadre stanno scendendo ora in campo. Folta anche la presenza del tifo argentino, ma lo stadio è tutto uno sventolio di bandiere cilene. E non poteva che essere così..

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.