Bogarde torna all’Ajax, allenerà i difensori delle giovanili

www.ajax.nl

Winston Bogarde, indimenticabile “bidone” milanista, torna all’Ajax. Ha firmato un contratto di un anno come collaboratore tecnico delle giovanili aiacidi con la mansione di allenatore dei difensori. Al settimo cielo l’ex difensore biancorosso: “Sono molto felice di tornare qua e che mi sia offerta l’opportunità di aiutare i giocatori nel loro sviluppo. Non vedo l’ora di andare a lavorare con questi talenti”.

Oggi 44enne, Winston Bogarde arrivò all’Ajax nel 1994 (dopo due buone annate, poco più che ventenne, nel club della citta natia, lo Sparta Rotterdam) e dopo solo una stagione di ambientamento si impose come marcatore attento e dalla fisicità possente formando un buon mix con l’altro centrale, Danny Blind (fresco ct olandese). Con gli aiacidi vinse tutto: due campionati, una Supercoppa olandese, la Champions League (in finale a Vienna contro il Milan), la Supercoppa Europea e la Coppa del Mondo per club. Poi il bivio: accetta l’offerta del Milan dove approda nel ’97 per ripartire, dopo solo tre presenze in rossonero e un erroraccio memorabile a Udine, nemmeno sei mesi dopo direzione Barcellona. In blaugrana torna a vincere, sebbene con un ruolo da comparsa, due campionati, una Coppa del Re e un’altra Supercoppa Europea; poi il passaggio al Chelsea dove passa tre stagioni vedendo il campo raramente. Poi l’oblio e i corsi da allenatore ma senza mai esercitare ufficialmente.

Il responsabile del settore giovanile dell’Ajax, Wim Jonk, ha piena fiducia in Bogarde: “Si concentrerà sulla A e B-juniores. Da quando Jaap Stam se n’è andato siamo alla ricerca di un allenatore e mentore dei difensori delle giovanili. Penso che Winston, con tutta la sua passione ed esperienza, è l’uomo giusto per spiegare la complessità della difesa ai ragazzi”.

 

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.