Erupeo Under 21, rivivi la DIRETTA di Svezia-Portogallo con TCE

La partita si è giocata all’insegna dell’equilibrio. Il Portogallo, la nazionale che aveva mostrato il miglior calcio del torneo, ha giocato un po’ meglio questa finale ma la Svezia non ha mostrato nessun timore reverenziale, colpendo in contropiede con i suoi attaccanti Thelin e Guidetti. La Svezia ha avuto il merito di essere più lucida fisicamente nel finale. La lotteria dei rigori ha decretato gli scandinavi campioni d’Europa. Bello lo spettacolo offerto, molti dei giocatori ammirati in questa finale finiranno nelle nazionali maggiori. Rimane un grande rammarico per ciò che sarebbe potuto essere per l’Italia: gli azzurrini hanno dominato su entrambe le finaliste durante la fase a gironi. Ma il calcio, si sa, non è una scienza esatta e proprio in questo risiede il suo grande fascino.

José Sà è il migliore portiere del torneo; William Carvalho, il centrocampista da 30 milioni di euro nato a Luanda in Angola (ex-colonia portoghese) sbaglia il rigore decisivo.
John Guidetti va a consolare il portiere lusitano: grande sportività e solidarietà da parte degli svedesi.

LA SVEZIA è CAMPIONE D’EUROPA PER LA PRIMA VOLTA NELLA SUA STORIA!!!

ERRORE del Portogallo! William Carvalho sbaglia. Peccato per l’errore di uno dei protagonisti della squadra lusitana.

Gol di Lindelof per la Svezia. Tiro centrale ma efficace. 4-3

Gol di João Mário che spazza il portiere. Gran rigore sotto l’incrocio dei pali. 3-3

ERRORE della Svezia! José Sà para il rigore a Khalili.

ERRORE del Portogallo! Ricardo Esgaio si fa parare il rigore da Carlgren.

Gol di Augustinsson, sotto l’incrocio. 3-2 per la Svezia.

Parte Tozé che colpisce la traversa e si infila per pochi centrimetri. Gol. 2-2

Gol di Thelin, grande freddezza. 2-1 per la Svezia.

Gol di Paciencia che spiazza il portiere. 1-1

Gol di Guidetti che calcia con grande sicurezza, nell’angolino alto alla destra del portiere. 1-0 per la Svezia.

RIGORI, la SVEZIA calcerà per prima.

– I giocatori delle due nazionali si abbracciano e si caricano per questo momento così importante.

– Tutto pronto per i calci di rigore.

– Il divario è stato minimo, grande personalità per queste due compagini che hanno dimostrato di essere arrivate con merito alla finale.

121′ Finisce ora il secondo tempo supplementare. La finale di questo Europeo Under 21 sarà decisa ai calci di rigori.

120′ Un minuto di recupero.

116′ Brivido per la porta svedese: il cross di Ricardo Esgaio arriva a Paciencia che non riesce a deviare di testa in maniera incisiva.

107′ Scontro tra Carlgren e Paciencia. E’ il portiere scandinavo ad avere la peggio. Un colpo doloroso, ma nulle di grave.

105′ Inizia ora il SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE.

– Grande partecipazione e correttezza dei tifosi svedesi.

105′ Finisce il primo supplementare.

103′ Tiro a girare del numero 8 Khalili, il suo destro esce non di molto. Il suo allenatore lo applaude: questo giocatore ha dimostrato una grande personalità nel corso della partita.

100′ Punizione di Guidetti dai trenta metri, che lo stesso attaccante si era procurato. Tiro fuori dallo specchio della porta.

97′ Tiro di Paciencia, potente, ma rasoterra e centrale.

94′ Conclusione molto importante di Khalili che esce di pochissimo. Il giocatore di origini palestinesi conclude come Fabio Grosso nella semifinale dei Mondiali di Germania 2006, solo dalla parte opposta del campo.

90′ Inizia il PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

– La Svezia si difende bene e sa colpire con le sue ripartenze. Thelin e Guidetti giocano vicini e sembrano più concreti dei portoghesi, le cui uniche occasioni pericolose le hanno create con tiri dalla distanza. Bello comunque lo spettacolo, le geometrie del Portogallo cercano una soluzione davanti ad una Svezia molto compatta.

92′ I tempi regolamentari finiscono qui. La sensazione, visto il grande equilibrio, è che vincerà chi sbaglierà di meno nei supplementari. La Svezia ha ancora un cambio disponibile.

90′ Scocca il novantesimo, i minuti di recupero saranno due.

89′ Lancio illuminante di Milosevic che arriva a Guidetti largo a sinistra; la sua sponda di testa per Thelin viene anticipata dal portiere. Grande occasione svanita per la Svezia.

86′ Grande occasione per John Guidetti che nel traffico dell’area portoghese si divincola, José Sà si oppone con il palmo della mano da distanza ravvicinata: grande parata.

85′ Finta di corpo e tiro tesissimo dalla lunga distanza di João Mário. Palla fuori.

78′ Altra conclusione sghemba di Tozé, sempre dalla sua zona, la sinistra.

77′ Guidetti lotta come un leone al centro dell’area portoghese, ma non riesce a far passare la sua conclusione.

75′ Guidetti, credendo di poter raggiungere il pallone prima del portiere, colpisce José Sà che resta a terra. Solo foga agonistica e nessuna cattiveria per il bomber svedese.

72′ Grande azione di Bernardo Silva che raggiunge il fondo sulla sinistra nonostante la pressione di Quaison, crossa ma al centro nessuno lo ha seguito.

69′ Sostituzione: dentro Gonçalo Paciencia, fuori Ricardo Pereira.

68′ Tozé cerca ancora una conclusione senza essere particolarmente incisivo. Palla deviata da un difensore svedese. Calcio d’angolo.

66′ Sostituzione: dentro Quaison, fuori Tibbling.

64′ Gran finta del nuovo entrato Iuri Medeiros che lascia sul posto il suo avversario e conclude di sinistro a girare. La palla esce di poco alla destra del portiere svedese.

63′ Coclusione maligna di Tozé dalla sinistra, Carlgren para.

61′ Sostiuzione: dentro Iuri Medeiros, fuori Ivan Cavaleiro, molto provato dalla partita.

58′ Bernardo Silva prova un’azione solitaria sulla trequarti ma in due gli scandinavi gli sbarrano la strada e gli rubano la palla.

54′ Sostituzione: dentro Tozé, fuori Sergio Oliveira. Il capitano ora sarà un altro Oliveira, il numero 4 Paulo.

53′ Tiro di Sergio Oliveira che esce di poco sulla sinistra. Molto pericoloso il tentativo del capitano.

52′ Sponda di Thelin che Guidetti traduce in una splendida semirovesciata che esce di poco alta sulla traversa. Potenza, coordinazione: grande conclusione la sua.

51′ Cross di testa di Lindelof che finisce nelle mani di Sà. Rovesciamento di fronte rapidissimo del Portogallo, cross rasoterra ma il portiere svedese si appropria della palla.

46′ Sostituzione: dentro Baffo, fuori Helander.

45′ Inizia il SECONDO TEMPO.

– Fino a questo momento partita all’insegna dell’equilibrio: la fisicità della Svezia e il palleggio del Portogallo hanno caratterizzato questo primo tempo. Brava la Svezia a tenere compatta la difesa con il centrocampo concedendo poco spazio alla fantasia dei portoghesi.

45′ Senza assegnare recupero l’arbitro fischia la fine del PRIMO TEMPO.

43′ Duello tra John Guidetti e il capitano lusitano Sergio Oliveira che rimane a terra dopo il contatto. Si rialza senza problemi dopo che lo svedese gli chiede scusa.

41′ Destro da fuori di Kahlili, la palla esce di molto.

40′ Cross di Sergio Oliveira dalla sinistra per il sinistro di Guerreiro senza rincorsa, la palla esce di poco.

38′ Cross rasoterra di Esgaio che João Mário impatta correttamente, la palla viene respinta dal tacco di Milosevic.

35′ A questo punto della partita sembra che la Svezia abbia preso le misure, sebbene si affidi ancora solo al contropiede. La mole di gioco è ragguardevole ma di concreto si vede poco da entrambe le parti.

27′ Quinto fuorigioco del Portogallo, Ricardo Pereira ci finisce: la linea difensiva della Svezia lavora con molta attenzione.

24′ Rovesciamento di fronte della Svezia che risponde al contropiede del Portogallo. L’azione si conclude con un bel tiro dalla distanza di Tibbling, il tiro non impensierisce il portiere lusitano.

19′ Bel contropiede della Svezia sull’asse Thelin-Guidetti che gli chiude il triangolo di tacco. Peccato che non riescano a concludere.

17′ Interessanti trame offensive del Portogallo che cerca spazi, la Svezia chiude tutti gli spazi.

14′ Tiro a girare di sinistro di João Mário, la palla esce maldestramente.

12′ Cross dalla trequarti per il colpo di testa di Thelin, troppo debole la conclusione per impensierire José Sà.

10′ Questi primi dieci minuti hanno visto essenzialmente un dominio territoriale del Portogallo, con la Svezia chiusa nella sua metà campo.

7′ Sugli sviluppi della punizione il capitano Sergio Oliveira colpisce la traversa. La palla passa sopra la barriera e scende all’ultimo momento, il portiere svedese era battuto.

6′ William Carvalho conquista una punizione da posizione molto interessante dopo aver evitato l’avversario con uno scavetto.

5′ Grande chiusura di Lindelof su Cavaleiro.

3′ Ricardo Pereira ci prova con un tiro da fuori di sinistro, la palla esce di poco.

2′ Progressione di Cavaleiro sulla sinistra, il suo cross deviato.

1′ Al via questa finale con il Portogallo subito all’arrembaggio.

– Svezia-Portogallo le formazioni ufficiali:

Svezia: Carlgren; Lindelof, Helander, Milosevic, Augustinsson; Tibbling, Hiljemark, Lewicki, Khalili; Thelin, Guidetti.

Portogallo: José Sà; Esgaio, P. Oliveira, Ilori, Guerreiro; João Mário, W. Carvalho, S. Oliveira; Bernardo Silva; Cavaleiro, Ricardo Pereira.

– Le nazionali sono scese in campo. All’Eden Stadium di Praga suonano gli inni delle nazionali.

– Venti minuti al calcio d’inizio di questa finale dell’Europeo Under 21 tra Svezia e Portogallo. Entrambe concorreranno per agguantare uno storico primo titolo della loro storia.

________________________________________________

Entrambe le nazionali non hanno mai vinto un titolo europeo giovanile. Solo sei giorni fa, nel girone, pareggiavano per 1-1 condannando l’Italia all’eliminazione. Un bel “biscotto”, come va di moda dire. Ma l’Italia si era fatta eliminare dalla Svezia in rimonta. I portoghesi non sono alla loro prima finale dal momento che nel 1994 gli azzurrini di Cesare Maldini li sconfissero per 1-0 ai supplementari. Nel 1992 furono gli scandinavi ad essere sconfitti, sempre in finale, dagli azzurrini con il doppio risultato di 2-0; 0-1.
La sfida si accende ancora di più se si pensa che entrambe le compagini sono in un gran momento di forma fisica e mentale: i portoghesi hanno annichilito la Germania in semifinale con un roboante 5-0; gli svedesi hanno dominato nell’altra semifinale la Danimarca con un perentorio 4-1.

Finale Europeo Under 21
Le PROBABILI FORMAZIONI di Svezia-Portogallo

Svezia (4-4-2): Carlgren; Lindelof, Helander, Milosevic, Augustinsson; Tibbling, Hiljemark, Lewicki, Khalili; Thelin, Guidetti.

Portogallo (4-3-1-2) : José Sà; Esgaio, P. Oliveira, Ilori, Guerreiro; João Mário, W. Carvalho, S. Oliveira; Bernardo Silva; Cavaleiro, Ricardo Pereira.

Arbitro: Szymon Marciniak (Polonia)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.