Copa America, rivivi la DIRETTA di Cile-Uruguay 1-0

Cile-Uruguay Copa America Isla

Il Cile conquista la semifinale di Copa America, ma lo fa con fatica. L’Uruguay imposta una gara strettamente difensiva e la butta sul fisico. Il piano di Oscar Washington Tabarez tiene fino all’ora di gioco, quando Cavani rimedia il secondo giallo. A dieci dallo scadere, nel momento migliore della Celeste, Isla trova la rasoiata che vale il passaggio del turno. Finale incandescente, l’arbitro Ricci espelle anche Fucile e Tabarez. Un paese intero fa festa: la Roja fa un grande passo verso un titolo mai conquistato.

CILE-URUGUAY 1-0 (’81 Isla)

______________________________________________________________________

97′ E’ FINITA: Cile-Uruguay 1-0, la Roja va in semifinale!

96′ Vidal si divora il raddoppio: gran palla di Pizarro, rigore in movimento per lo juventino. Muslera salva in uscita.

94′ La Celeste ci prova in qualche modo. Cile-Uruguay è agli sgoccioli.

92′ Imbestialito anche Tabarez, espulso pure lui. Riprende il match.

91′ I membri della panchina dell’Uruguay restano in campo. Il gioco non riprende.

89′ Gioco ancora fermo. Due espulsi e sei ammoniti non raccontano bene l’agonismo di questo match. Ricci non è stato certamente fiscale.

88′ Rissa in campo, i giocatori della Celeste hanno i nervi a fior di pelle.

87′ ESPULSO FUCILE: secondo giallo per il terzino, che “punisce” Sanchez per qualche numero irridente di troppo. Uruguay in nove.

86′ sostituzione: dentro Jonathan Rodriguez, fuori Carlos Sanchez.

84′ sostituzione: dentro David Pizarro, fuori Valdivia. Applausi per il numero dieci, in campo le geometrie dell’ex romanista.

83′ ammonito Pinilla: Gimenez accentua non poco il contrasto con l’attaccante.

82′ Il tanto sospirato gol è arrivato. Per l’Uruguay, in inferiorità numerica, ora è durissima.

81′ GOL DI ISLA! Bel servizio di Valdivia, l’ex Udinese la piazza sul palo destro.

79′ Muslera si fa scavalcare da un corner, Medel non riesce a mettere nel sacco. Grande occasione per la Roja.

78′ L’Uruguay ci prova! Prima Sanchez e poi Rodriguez, la Celeste vede la porta. Il Cile non ha quadratura e concede qualcosa.

73′ Fucile duro su Pinilla al limite, l’arbitro dà vantaggio, palla a Vidal che tira su Muslera.

70′ sostituzione: dentro Mati Fernandez, fuori Diaz. Aumenta il potenziale offensivo della Roja.

70′ sostituzione: dentro Pinilla, fuori Edu Vargas.

70′ Venti al termine, Cile in superiorità numerica ma la retroguardia uruguayana per il momento tiene.

66′ ammonito Maxi Pereira: fallo su Sanchez.

65′ Solo Hernandez in attacco, Godin carica i suoi per la resistenza finale.

62′ ESPULSO CAVANI: secondo giallo per il Matador. Colpo a Jara, decisione controversa.

60′ Mezz’ora allo scadere, la gara sembra essere cambiata. Più calcio e meno calci.

57′ sostituzione: dentro Abel Hernandez, fuori Rolan. L’ingresso dell’ex Palermo non cambia lo scacchiere di Tabarez.

53′ Rolan pericoloso: l’attaccante va al tiro sugli sviluppi di una punizione. Brivido per Bravo, ma la conclusione è semplice da disinnescare.

52′ Cile-Uruguay resta gara poco spettacolare, ritmo interrotto dai tanti contrasti.

51′ Bene Isla, dal suo lato arrivano i principali problemi per la Celeste. Corner per il Cile, niente di fatto.

47′ Vidal è ancora della gara ma non sappiamo per quanto resisterà.

46′ Si riparte

– Il Cile fa la partita, l’Uruguay gioca con grinta e spezza la manovra. La trama del primo tempo è sostanzialmente questa. Tabarez, allenatore più esperto del torneo, si conferma volpone. Quarto di finale ad alto tasso agonistico, a farne le spese è Arturo Vidal, uscito malconcio dal campo. C’è da capire in quali condizioni sia il centrocampista bianconero. Valdivia in grande evidenza, è lui ad accendere la luce, Cavani per il momento ha lavorato solo in ripiegamento. Pochi palloni giocabili in avanti.

46′ Finisce il primo tempo di Cile-Uruguay.

44′ Infuria la battaglia, Vidal resta a terra per la terra volta nel giro di pochi minuti. Forse un colpo al ginocchio. Entra lo staff medico.

42′ ammonito Isla: entrata dura su Carlos Sanchez. Gar(r)a da uomini veri. Alta tensione.

40′ ammonito Fucile: l’Uruguay mena a tutto spiano, il terzino entra duro su Sanchez. Che si era già liberato del pallone.

36′ Bomba di Vidal: il bianconero lascia partire la legnata da fuori, centrale, Muslera ci mette i pugni.

32′ Sanchez in tuffo: c’è ancora lo zampino di Valdivia. Niente da fare per Alexis, Uruguay tutto ripiegato. Anche Cavani aiuta la difesa.

29′ ammonito Cavani: il Matador non è ancora entrato in partita, giallo rimediato per proteste all’indirizzo del guardalinee.

25′ Conclusione di Aranguiz: tiro che arriva dopo una bella azione manovrata del Cile, altro pezzo di bravura di Valdivia (migliore in campo), il tiro però è facile preda di Muslera.

22′ L’Uruguay non fa complimenti ed entra duro a ripetizione. Il Cile sta crescendo ma non riesce a imporre il proprio calcio. Dopo uno scontro di gioco si è acceso un parapiglia, Ricci deve sedare gli animi.

20′ Carlos Sanchez ci prova da fuori: fucilata improvvisa di destro, fuori dallo specchio.

17′ ammonito Valdivia: finalmente Ricci mette mano ai cartellini. Gimenez entra duro sul dieci, il mago ci mette il piede a martello.

15′ Rolan in ritardo sulla palla da destra di Pereira, rischio per il Cile.

13′ Cresce il Cile: Celeste che si salva ancora in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina la palla arriva tra le braccia di Muslera, che la trattiene per far rifiatare i suoi. La Roja sembra aver ingranato.

11′ Il più vivace dei rossi è il Mago Valdivia, che si guadagna il primo angolo del match. La difesa uruguayana allontana la minaccia.

10′ Si vede la proverbiale garra dell’Uruguay, gara spezzettata per ora. A farne le spese è la manovra del Cile, che non riesce a svilupparsi in ampiezza.

7′ Ecco Cile: Valdivia e Isla combinano, palla dalla destra in mezzo per Edu Vargas. Tiro al volo, fuori. Bene qui la catena di destra.

5′ Godin duro su Aranguiz: le due squadre non fanno complimenti.

3′ Rodriguez al tiro: Celeste super aggressiva. Il mancino del centrocampista si perde sopra la traversa.

2′ Parte forte l’Uruguay, Cavani fermato al limite.

1′ Subito grande agonismo, il primo fallo è di Vidal. Il centrocampista deve farsi perdonare.

1′ Il brasiliano Sandro Ricci dà il via a Cile-Uruguay!

– Inno cileno: atmosfera strepitosa. Un popolo intero spinge i ragazzi in rosso.

– E’ il momento degli inni, quello uruguayano è accompagnato da qualche fischio. Clima rovente.

– I precedenti sono dalla parte dell’Uruguay, non parliamo solo di scontri diretti ma anche di feeling con la Copa America. Il Cile non l’hai mai vinta (destino che condivide con Ecuador e Venezuela), la Celeste l’ha sollevata al cielo ben 15 volte. Più di tutti.

Cile-Uruguay, le formazioni ufficiali

Cile (4-3-1-2): Bravo; Isla, Medel, Jara, Mena; Diaz, Aranguiz, Vidal; Valdivia; Alexis, Vargas. All: Sampaoli.

Uruguay (4-4-2): Muslera; Pereira, Gimenez, Godin, Fucile; Sanchez, Arevalo, Gonzalez, Rodriguez; Rolan, Cavani. All: Tabarez

– La Celeste ha dovuto sudare un po’ di più per raggiungere i quarti. Vittoria di misura sulla Cenerentola Giamaica, sconfitta con l’Argentina e pareggio con il Paraguay. Quattro punticini.

– Circa mezz’ora al calcio d’inizio di Cile-Uruguay. I padroni di casa hanno disputato tutti e tre gli incontri precedenti all’Estadio nacional, un bel vantaggio indubbiamente. Nessun problema nel giungere fino a qui, escluso il pirotecnico tre pari con il Messico. Due a zero all’Ecuador, cinque gol alla povera Bolivia. A complicare il cammino degli uomini di Sampaoli giusto la bravata automobilistica di Vidal, un brutto episodio.

_______________________________________________________________________

La fase ai gironi si è conclusa, eccoci nel vivo della Copa America. Iniziano stasera i quarti di finale, subito un incontro di grande richiamo: CileUruguay. I padroni di casa contro i detentori del torneo. Scontro da non perdere per nessuna ragione al mondo, vale la pena di fare le ore piccole. A Santiago va di scena un grande classico della Copa America, considerato che le due compagini si sono incontrate 18 volte, otto vittorie per la Celeste, 4 pareggi e sei successi per la Roja. L’Uruguay non sarà bello, ma è dannatamente concreto, i rossi invece hanno fatto vedere sprazzi di gran bel calcio. La squadra di Sampaoli è tra le candidate alla vittoria finale, ora finalmente il primo grande test. Cile-Uruguay è match ricco di stelle: i rossi puntano su Sanchez e Vidal, mentre la Celeste si affida al Matador Cavani.

Calcio d’inizio per le ore 1.30, seguite la diretta di Cile-Uruguay su TuttoCalcioEstero.it. Non perdetevi neppure un minuto della Copa America 2015!

Cile-Uruguay, le probabili formazioni

Cile (4-3-1-2): Bravo; Isla, Medel, Jara, Beausejour; Aranguiz, Diaz, Vidal; Valdivia, Vargas, Sanchez. All: Jorge Sampaoli.

Uruguay (4-4-2): Muslera; Gaston Silva, Godin, Gimenez, Max Pereira; Rodriguez, Rios, Gonzalez, V. Sanchez; Cavani, Rolan. Allenatore: Oscar Tabarez.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.