Preview Dnipro-Napoli, Benitez: ‘Sono fiducioso’

napoli

Semifinale di ritorno di Europa League, ci siamo! È la notte del Napoli.

 

Il giro d’Europa questa sera fa tappa a Kiev, città che ospita il Dnipro, ultimo ostacolo dei partenopei verso la finale di Varsavia. Si parte dall’ 1-1 del match d’andata, un risultato beffardo in una partita dominata dal Napoli che ha visto gli ospiti pareggiare sull’unica azione offensiva della gara e per di più in fuorigioco di un metro abbondante. In Ucraina non sarà semplice per gli uomini di Benitez che dovranno segnare per forza, cosa assai difficile da queste parti. Tra le mura amiche il Dnipro sa come farsi rispettare, gli ucraini, infatti, hanno vinto le ultime quattro partite casalinghe riuscendo a mantenere sempre la porta inviolata. Markevych ha saputo creare un vero e proprio bunker difensivo; un reparto arretrato protetto da ben 5 uomini a centrocampo che subisce pochissimi gol e ha trovato in Boyko un portiere molto affidabile, vero eroe sette giorni fa al San Paolo. Elogiate le caratteristiche degli ucraini, c’è però da dire che i partenopei hanno tutte le carte in regola per vincere e fare bene questa sera, l’allenatore spagnolo sa come si preparano certe partite e ha in mano una rosa che può far male a chiunque.

Il capitano Marek Hamsik, nei giorni scorsi, ha voluto precisare al meglio il concetto: “Il mister ha già vinto il trofeo due volte: con lui puoi preparare certe partite nel migliore dei modi. Tutti vogliamo l’Europa League, che sarebbe un risultato storico per il club e per la città. Se questo è il mio Napoli più forte? Non lo so, di certo è il più competitivo”. Al capitano azzurro fanno eco le parole di Benitez nella conferenza stampa pre-partita: “Sono tranquillo e ho fiducia nella mia squadra. Abbiamo il massimo rispetto del Dnipro, ma quello che dobbiamo fare è segnare come già fatto spesso in passato. Mi auguro una partita senza sviste arbitrali“.
E Torniamo sempre lì, agli errori arbitrali di sette giorni fa al San Paolo. Dopo le polemiche dell’andata, con De Laurentiis durissimo nei confronti di Platini, il patron del Napoli viene accontentato e ad arbitrare la partita sarà il serbo Milorad Mazic, già fischietto del match di Champions League Borussia Dortmund-Juventus. Quindi, possiamo dirlo, non un novellino.

Polemiche a parte, ci auguriamo di vedere una bella partita. I presupposti ci sono tutti: miglior difesa contro miglior attacco, la cenerentola di questa competizione contro la corazzata di Benitez. Varsavia dista 90 minuti, forse 120. Che vinca il migliore!

Probabili formazioni Dnipro-Napoli:

Europa League 2014-15, ritorno semifinale (andata 1-1)
Kiev, Olympic Stadium, 14-05-2015, ore 21.05
Diretta tv: Canale 5 Mediaset

DNIPRO (4-5-1): Boyko; Fedetskiy, Douglas, Cheberyachko, Matos; Kankava, Fedorchuk, Rotan, Matheus, Konoplyanka; Kalinic

In panchina: Lastuvka, Svatok, Vlad, Bruno Gama, Bezus, Luchkevych, Seleznyov

Allenatore: Markevych

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Raul Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain

Panchina: Rafael, Koulibaly, Mesto, Gargano, Jorginho, Mertens, Gabbiadini.

Allenatore: Benitez

About Giuseppe Romano 122 Articoli
Amante e vero appassionato di calcio, tifosissimo e "super esperto" dell'Inter, amo anche il calcio inglese dove ho un debole per il Liverpool e per lo Special One! You'll Never Walk Alone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.