Argentina, Martino silura Icardi (e Wanda): ‘Non mi piace come si comporta’

Icardi Argentina Martino

Il Tata è uno che non le manda a dire, stavolta la vittima dei suoi strali è Icardi. La vita di Maurito non va a genio al ct.

 

Mauro Icardi è uno che non sa stare senza far parlare di sé. Principe del gossip, presenza fissa sulle copertine patinate, i suoi diagonali secchi fanno impazzire i portieri, la sua vita sentimentale è manna per i paparazzi. Si è (stra)parlato della sua storia sentimentale con Wanda Nara, bionda esplosiva che per legarsi a Maurito a lasciare Maxi Lopez, il padre dei suoi figli. Scatti bollenti, rivelazioni, botta-e-risposta con il buon gusto come optional non richiesto, la vita di Icardi è diventata un vero reality show. A furia di parlare di gossip, ci si dimentica che Icardi ha numeri da grande attaccante e una facilità di tiro vista in pochi omber della sua età. Gerardo Martino tiene stretto il timone della nazionale argentina e le sue scelte prescindono da valutazioni esclusivamente tecniche. Sentite qua: “A me e a tutto il mondo del calcio non è piaciuto quello che ha fatto”. Il Tata tuona sulle frequenze di Radio America, il riferimento è chiaramente alla storia d’amore con la letale Wanda. Il campo ha comunque la precedenza: “Nonostante tutto, per me conta soltanto quello che uno fa in campo. Sono qui per analizzare il lato calcistico dei giocatori, non quello che fanno nelle loro vite private”. Parole che stridono un po’ con la dichiarazione precedente. A chiudere il concetto: “In attacco ho i migliori giocatori del mondo”. Caro Icardi, consolati con la tua bionda, il Tata è allergico al glamour.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.