Napoli-Dnipro, Benitez: ‘Possiamo segnare in Ucraina. Il mio futuro? Vedremo…’

Napoli Dnipro Benitez

NAPOLI-DNIPRO BENITEZ – Il Napoli non è riuscito a tradurre in vittoria il dominio territoriale visto stasera contro il Dnipro, nel finale ci si è messa pure la sfortuna con la rete ucraina viziata da un offside. Durissimo il commento del presidente De Laurentiis (clicca QUI per saperne di più), Rafa Benitez sceglie toni più soft: “Tutti abbiamo visto quello che è accaduto, questo cambia il risultato e la semifinale. Noi però dobbiamo pensare alla prestazione, pensare a quanto di buono fatto nella ripresa. Nel primo tempo siamo stati lenti, nella ripresa siamo stati più veloci e più precisi. Mi aspettavo questo tipo di gara – ammette Benitez ai microfoni dei cronisti – loro non concedono molto. Abbiamo però creato tanto, loro hanno fatto solo due tiri. Adesso però dobbiamo pensare alla prossima partita”.

Meglio la ripresa, che ha visto il Napoli schiacciare gli avversari, salvati da un Boyko in serata di grazia. Qualcosa da rivedere nella prestazione del primo tempo ma nulla è perduto: “Nel primo tempo abbiamo attaccato poco la profondità. Molto meglio nella ripresa. Abbiamo comunque già dimostrato con il Wolfsburg di poter fare gol anche in trasferta”. Il San Paolo non ha regalato un grande risultato ma il Napoli ha la forza per dire la sua su ogni campo e il discorso è apertissimo in vista della gara di ritorno. Tiene banco la telenovela sul futuro di Benitez, il diretto interessato continua a fare melina: “Oggi ero concentrato sulla gara, non ho parlato con il mio procuratore. Vedremo nei prossimi giorni, il mio agente ha sentito le parole del presidente ed ora capirò cosa si sono detti. Parlerò poi con la mia famiglia e prenderemo una decisione”.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.