Tottenham-Manchester City 0-1: Agüero come una sentenza

Tottenham-Manchester City 0-1

TOTTENHAM-MANCHESTER CITY 0-1 – Nella 35^ giornata di Premier League, il Manchester City sconfigge a White Hart Lane un volenteroso Tottenham interrompendo la striscia negativa di 4 sconfitte in trasferta, e sale al secondo posto in solitaria in attesa del Monday Night che vedrà impegnato l’Arsenal. Partita aperta, bella, giocata sotto un bel sole primaverile, con gli Spurs che hanno provato fin dal primo minuto a rendere più difficile il pomeriggio dei Citizens: il primo brivido del match lo porta Harry Kane, il suo tiro si spegne di poco fuori.

PRIMO TEMPO – Tottenham che prova a sfruttare le amnesie difensive degli ospiti, ma il City, seppur gradualmente, entra in partita: ci prova Milner con un cross velenoso ben parato da Lloris. Pochi minuti dopo, il portiere francese scivola involontariamente al limite dell’area rigore ed innesca la fuga di Aguero, anch’egli bloccato, però, dal terreno scivoloso di WHA e impossibilitato a proseguire la propria corsa verso la porta avversaria; poco male, perché il City, dopo cinque giri di lancette, passa in vantaggio grazie ad un perfetto contropiede orchestrato da David Silva e finalizzato da Agüero, che sfrutta al meglio l’assist delizioso del compagno di squadra, realizza il gol numero 22 in Premier League e si conferma capocannoniere del torneo. Il gol sblocca i Citizens che sfiorano il raddoppio con Fernandinho e col solito Kun Aguero. Ma verso la fine del primo tempo, Mason elude il fuorigioco della difesa del City, s’invola verso la porta avversaria  ma viene bloccato da Hart, bravissimo a respingere la conclusione in uscita.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, il ritmo si abbassa permettendo al City di controllare il match fino allo scoccare dell’ora di gioco: prima Demichelis pasticcia e Hart è costretto a salvare su Kane, poi Agüero – al termine di un bel uno-due con Fernando – scarta Lloris ma in precario equilibrio non trova la rete. La partita ritorna ai livelli del primo tempo, il gol potrebbe arrivare da ambo le parti. Kolarov tenta l’eurogol ma Lloris è attentissimo, dall’altra parte il suo collega Hart fa ancora meglio su Paulinho. L’assalto finale degli Spurs porta alla sforbiciata di Lamela, ma il portiere inglese ospite oggi è insuperabile, e il City porta a casa tre punti preziosissimi su un campo ostico, rafforzando la propria posizione per i primi tre posti: buona la prova del Tottenham, ma la Champions League ormai resta un miraggio; sette punti da recuperare sul Manchester United sono tanti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.