Leicester-Chelsea, probabili formazioni e preview: altro che “boring Chelsea”, Mourinho vede il titolo

Mourinho Preview Leicester-Chelsea

Col recupero della 27esima giornata la Premier League vivrà una delle serate più importanti della stagione: Leicester-Chelsea può significare un significativo passo avanti per la conquista del titolo da parte dei blues. Titolo che sembra ormai davvero questione di giorni ma per la cui matematica c’è bisogno ancora di sei punti. Due vittorie che potrebbero arrivare stasera al Walkers Stadium e in casa contro il Crystal Palace domenica pomeriggio.

Non sarà comunque semplice per gli uomini di Mourinho contro il Leicester, reduce da quattro vittorie di fila in campionato (cinque successi consecutivi non si registrano dal 1964, una vittoria sarebbe storica), striscia che in un mese lo ha proiettato addirittura fuori dalla zona retrocessione (+1 sul Sunderland). I “foxes” potranno contare su Jamie Vardy (che giocherà con un’infiltrazione al piede malconcio), non su Nugent e Schlupp, entrambi k.o. per infortuni muscolari. Ci sarà Chris Wood, richiamato dal prestito all’Ipswich, ma Pearson rifiuta qualsiasi ipotesi di turnover massiccio in vista dello scontro diretto col Newcastle previsto sabato, a ora di pranzo. Da segnalare che il Leicester non batte il Chelsea da sette partite ufficiali: l’ultimo successo è datato 13 febbraio 2001, in campionato. Finì 2-1 con le reti di Muzzy Izzet e Rowett.

Dal suo canto, Mourinho ha dovuto difendersi in questi giorni dalle critiche che gli sono piovute addosso per un gioco “noioso” del suo Chelsea. Sono stati i tifosi dell’Arsenal, domenica pomeriggio, a cantare “boring, boring, Chelsea”, coro che fino a due decadi fa era loro riservato in tutti gli stadi d’Inghilterra. Il tecnico portoghese ha risposto a suo modo (“Credo che sia più noioso restare senza vincere per 10 anni“) ed ha continuato a confrontarsi sul tema anche alla vigilia del match. Mou vede comunque il titolo vicinissimo, stasera schiererà il miglior undici possibile. Torna tra i convocati, dopo aver saltato quattro partite, Diego Costa, ma il centravanti partirà probabilmente dalla panchina. In avanti, considerato il forfait di Remy, ci sarà così ancora Didier Drogba. Alle sue spalle out Oscar (ancora dolorante per l’impatto contro Ospina nel derby con l’Arsenal), ci si aspetta tantissimo da Eden Hazard, fresco vincitore di giocatore dell’anno in Premier League. Il Chelsea non perde una partita ufficiale dal 24 gennaio (2-4 a Stamford Bridge col Bradford), in Premier l’ultima sconfitta risale a Capodanno quando cadde a White Hart Lane sotto i colpi di Harry Kane (5-3 il finale). 

Leicester-Chelsea probabili formazioni

Premier League 2014-15, recupero 27esima giornata
Leicester, Walkers Stadium, 29-04-2015, ore 20.45
Diretta tv: Fox Sports 2 HD e Fox Sports Plus

Leicester (3-5-2): Schmeichel; Morgan, Huth, Wasilewski; De Laet, Vardy, Cambiasso, King, Konchesky; Ulloa, Kramaric
Panchina (a partire da): Schwarzer, Albrighton, James, Drinkwater, Mahrez, Wood
Allenatore: Pearson
Indisponibili: Nugent, Schlupp
Squalificati: nessuno

Chelsea (4-2-3-1): Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpillicueta; Ramires, Matic; Willian, Fabregas, Hazard; Drogba
Panchina (a partire da): Cech, Blackman, Filipe Luís, Zouma, Loftus-Cheek, Mikel, Costa, Cuadrado, Solanke
Allenatore: Mourinho
Indisponibili: Oscar, Remy
Squalificati: nessuno

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.