Liga, Siviglia in scioltezza ad Eibar; il Malaga non riparte

Liga Eibar-Siviglia

In Liga c’è chi l’Europa (quella dei grandi) continua a sognarla e chi invece l’Europa (quella dei piccoli) se la vede sfuggir di mano. E’ il momento contrapposto di Siviglia e Malaga che, assieme al Real Madrid (3-0 all’Almeria) hanno aperto la serata di campionato che sta proseguendo con Villarreal-Atletico Madrid e Elche-Deportivo.

Una vittoria limpida, netta, quella del Siviglia ad Eibar: 3-1 il finale per gli andalusi, Emery ha provato un accenno di turnover ma non c’è stato alcun contraccolpo. D’altronde è bastato un quarto d’ora a Carlos Bacca per siglare una doppietta e indirizzare subito il match. Il colombiano arrivava da due panchine di fila nella Liga ed è sceso in campo con impeto taurino. Al 6′ ha sfruttato il geniale assist di Reyes per portare in vantaggio i suoi, al 14′ ha invece approfittato della solita mezza papera di Irureta (campionato disastroso) per siglare il gol ufficiale numero 24 della sua stagione. Male, malissimo l’Eibar che vede lo spettro della retrocessione avvicinarsi sempre più (13 sconfitte nelle ultime 15 partite, quattro consecutive): ad inizio ripresa arriva la zampata d’orgoglio di Piovaccari, sotto misura, ma i padroni di casa non hanno mai dato l’impressione di poterla riacciuffare. Dopo un quarto d’ora, così, ancora Bacca e Reyes confezionano l’1-3, stavolta a parti invertite. Per l’ex Arsenal il miglior modo per festeggiare la partita numero 300 nella Liga. Il Siviglia sale così a quota 69, provvisoriamente al quarto posto a +1 sul Valencia, impegnato domani a Vallecas contro il Rayo.

Un’altra striscia negativa è quella del Malaga: i ragazzi di Javi Gracia sono a secco di vittorie ormai da un mese e mezzo (2-0 al Cordoba il 15 marzo) e pian piano sono stati risucchiati dal gruppone che spera nel settimo posto di Liga, l’ultimo che potrebbe garantire l’accesso all’Europa League. A Vigo, il Celta l’ha spuntata 1-0 col gol di Nolito all’89’ e si porta a 2 punti proprio dal Malaga. Meglio i galiziani per qualità di gioco e per quantità di occasioni che, comunque, si sono succedute su entrambi i fronti. Le più clamorose: Darder, per gli ospiti, a tu per tu con Sergio Alvarez ha concluso sul palo, poi Charles e Pablo Hernandez (quest’ultimo praticamente a porta vuota) fanno lo stesso nella medesima azione. A un minuto dalla fine, poi, un errore di Tissone nel rinvio, sul cross di Santi Mina, ha liberato al tiro Nolito che non ha perdonato, battendo Kameni con un preciso diagonale.

EIBAR-SIVIGLIA 1-3: 6′ e 14′ Bacca, 50′ Piovaccari, 64′ Reyes
CELTA VIGO-MALAGA 1-0: 89′ Nolito

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.