Ucraina: tra Shakhtar e Dinamo vince la noia

Ucraina Shakhtar-Dinamo Kiev

UCRAINA SHAKHTAR-DINAMO KIEV o-o – Concluso il 21esimo turno di UPL, turno caratterizzato ovviamente dal “classico” del calcio ucraino Shakhtar-Dynamo Kiev, forse l’ultima occasione per i “minatori” di riaprire il discorso campionato, ma così non è stato, con le 2 squadre che si sono equivalse in un match nervoso con entrambe le squadre molto contratte. I due club sono scesi in campo con  atteggiamento speculare, difesa a quattro (Srna, Kryvtsov, Rakitsky e Ismaili per i ragazzi di Lucescu a cui ha risposto Rebrov con Vida, Dragovic, Kacheridi e Antunes), una coppia di centrocampisti davanti alla difesa (Stepanenko e Fred per il team arancione, Rybalka e Sydorchuk per il club di Kiev) e un trio di centrocampisti a vocazione offensiva (Douglas Costa, Teixeira, Taison da una parte e Yarmolenko, Belhanda, Lens dall’altra) a supportare l’unica punta, Luiz Adriano per lo Shakhtar e Kravets per la Dynamo. Risultato: un nulla di fatto con due sole occasioni capitate a Luiz Adriano nel primo tempo sventate ottimamente dall’eterno Shovkovsky ed un secondo tempo in cui l’unica palla-gol è stata per lo Shakhtar, con l’attaccante brasiliano che da posizione ravvicinata sparava incredibilmente addosso al portiere. Da segnalare numerosi falli duri e diversi accenni di rissa in un match comunque ben diretto dall’arbitro Zhabchenko sotto lo sguardo attento di Pierluigi Collina supervisor degli arbitri ucraini. Con questo pareggio la Dinamo mantiene 5 punti di vantaggio sullo Shakhtar che deve guardarsi dal ritorno della Dnipro vittoriosa sull’Illichivets 1-0 e portatasi ad un solo punto in classifica dal team di Donetsk. Tra le altre partite da sottolineare la vittoria esterna 2-1 della Zoria Lugansk sul campo della Goverla Zakarpattia per una ormai quasi sicura qualificazione in Europa League per i ragazzi di Coach Vernydub; anche il Vorskla Poltava vittoriosa 2-0 in casa contro il Volyn Lutsk è quasi sicura di approdare in Europa League specie considerando che al Metalist Kharkiv (che ieri ha pareggiato 0-0 sul campo del Metalurh Zaporizhya) salvo miracoli dell’ultima ora (leggasi saldo di tutti i debiti accumulati) non verrà concessa la licenza europea e che il Metalurh Donetsk è squalificato dall’UEFA sino alla stagione 2016-2017.

In zona salvezza passo avanti del Karpaty Lviv che, superando 4-1 l’Olympyk Donetsk, si è portato a 10 punti (al netto dei 9 punti di penalizzazione ricevuti dalla Federazione per inadempienze economiche) sopravanzando in classifica l’Illichivets Mariupol fermo a quota 8 dopo la sconfitta di cui sopra, e che sembra ormai destinato alla retrocessione in PERSHA LIGA.

Di seguito il dettaglio dei match giocati:

25 aprile 2015

ZAKARPATTIA-ZORIA 1-2 (Myakushko 42′ (G) ; Lubenovic 84′ (Z) ; Lipartia 90′ (Z))
VORSKLA-VOLYN 2-0 (Tursunov 16’ ; Sapai 25’)
METALURH DONETSK-CHORNOMORETS 1-0 (Lazic 44’)

26 aprile 2015

KARPATY-OLYMPYK DONETSK 4-1 (Khudobyak 20′ 72′ (K) ; Shved 38′ 69′ (K) ; Kadimyan 55′ (O))
METALURH ZAPORIZHYA-METALIST 0-0
DNIPRO-ILLICHIVETS 1-0 (Bliznychenko 15′)
SHAKHTAR-DYNAMO 0-0

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.