Liverpool-Manchester United 1-2: Mata show, colpo Champions dei red devils

Liverpool-Manchester United 1-2

LIVERPOOL-MANCHESTER UNITED 1-2. Arriva ad Anfield, nel momento più importante della stagione, la miglior prestazione del Manchester United targato Van Gaal. I red devils, pur con un pizzico di sofferenza ingiustificata nel finale, vincono con personalità sul campo del Liverpool e piazzano un allungo sui rivali (ora distanti cinque punti) che alla fine potrebbe risultare decisivo nella lotta alla Champions League. Lo United resta quarto in classifica ma a -1 dall’Arsenal terzo e a soli due punti dai cugini del City, secondi. Insomma, in vista di un calendario non propriamente semplice nel finale di campionato (derby e Arsenal all’Old Trafford, trasferte con Chelsea e Everton), sono tre punti di platino.

Van Gaal riscopre, colpevolmente tardi, Mata: lo spagnolo ripaga la fiducia con una prestazione da sogno, vero trascinatore, anche oltre la doppietta messa a segno. Il tecnico olandese per una volta non si distingue per scelte cervellotiche, schiera una formazione con una sua logica e concentrata sin dai primissimi minuti. Persino in difesa, con Smalling e Jones centrali, si è sofferto poco. Deludente il Liverpool, aldilà del gran cuore messo in campo durante tutto il secondo tempo, giocato in inferiorità numerica per la scellerata espulsione di Gerrard: i reds arrivavano da cinque vittorie di fila, oggi Rodgers è stato imbrigliato dalla disposizione tattica degli avversari che hanno scaraventato fuori dal match Sterling e limitato al massimo anche Sturridge. Lo stesso Henderson ha sofferto non poco in fase di creazione del gioco, da Allen non si può pretendere molto di più.

Il secondo tempo ha ripagato il prezzo del biglietto: dopo i primi 45 minuti sonnacchiosi ma con in campo un autoritario United (qualche folata nel finale dei padroni di casa), il rosso a Gerrard scombussola – paradossalmente – le carte in gioco. E anche dopo lo spettacolare raddoppio di Mata, il Liverpool ha messo in campo intensità e cuore che prima generano l’1-2 di Sturridge e poi quasi producono la clamorosa rimonta. Alla fine, però, il Manchester United merita, spreca un rigore con Rooney in pieno recupero, e si gode la vittoria più bella della stagione, anche più del bugiardo 3-0 conquistato all’andata. E’ la settima vittoria nelle ultime nove di Premier per Van Gaal: lo sprint finale può contare su una protagonista in più.

IL FILM DI LIVERPOOL-MANCHESTER UNITED 1-2

14′ MANCHESTER UNITED IN VANTAGGIO! Preciso filtrante di Herrera per Mata che controlla di esterno sinistro e, da posizione defilata ma solo di fronte a Mignolet, sigla il vantaggio con un preciso diagonale di destro
35′ Occasionissima Liverpool: cambio campo di Henderson, Sturridge in area tocca di prima per l’accorrente Lallana ma la conclusione di prima dell’ex Southampton, a colpo sicuro, sfiora il palo alla destra di De Gea
45′ Mignolet blocca con qualche difficoltà la potente conclusione di Carrick
46′ ESPULSO GERRARD! Clamorosa ingenuità di Stevie G, appena entrato in campo: dopo 40 secondi rifila un pestone a Carrick, sul quale già aveva commesso fallo. Rosso diretto
59′ RADDOPPIO DEL MANCHESTER UNITED! Gran combinazione Di Maria-Mata: assist al bacio dell’argentino, splendida semirovesciata dell’ex Valencia che insacca sull’angolino opposto
67′ Balotelli entra e subito viene ammonito per uno stupido battibecco con Jones
69′ ACCORCIA IL LIVERPOOL! Coutinho imbecca Sturridge in area avversaria, l’ex Chelsea infila un colpevole De Gea sul primo palo
85′ I reds ci provano più col cuore, una serie di angoli non provoca pericoli per De Gea
93′ Rooney si fa parare un calcio di rigore da Mignolet: penalty conquistato da Blind, steso in area da Emre Can

TOP E FLOP

Prestazione superba di Mata: due gol d’autore, spettacolare la semirovesciata per il provvisorio 0-2, e una marea di giocate utili e tecnicamente deliziose allo stesso tempo. Gli altri tre spagnoli in campo non passano di certo inosservati: Herrera è protagonista probabilmente della miglior gara con la maglia dello United (suo l’assist in occasione del vantaggio), De Gea per una volta si ritrova tra i bocciati per l’errore di posizionamento sul gol di Sturridge e Moreno si guadagna la palma di peggiore in campo (zero pericolosità in attacco, in costante affanno in copertura) fino, ovviamente, all’espulsione di Gerrard. Male Rooney, che chiude una prestazione più che altro imprecisa anche con un rigore sbagliato, Fellaini è bravissimo nel ruolo di “cerniera” tra attacco e centrocampo.

LIVERPOOL-MANCHESTER UNITED 1-2: 14′ e 59′ Mata, 69′ Sturridge
Liverpool-Manchester United 1-2

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.