Everton-Newcastle 3-0: tre punti che scacciano i fantasmi

Everton Newcastle

EVERTON-NEWCASTLE 3-0 – In questi mesi non abbiamo avuto la fortuna di ammirare l’Everton che lo scorso anno staccò il biglietto per l’Europa League dopo aver sfiorato la Champions League, Roberto Martinez resta comunque un tecnico di valore e ha un gruppo di buona qualità a sua disposizione. Quest’anno l’obiettivo è senza dubbio meno prestigioso, ma comunque di vitale importanza. I Toffees sono chiamati a lottare per la permanenza in Premier League, la vittoria del Burnley ha alzato la quota salvezza e oggi i tre punti erano d’obbligo. L’Everton li ha conquistati ai danni del Newcastle con una prova convincente impreziosita dalle reti dei suoi gioielli. La Premier è un campionato di altissimo livello, difficile immaginare questa squadra lottare per la salvezza in altre realtà. Ma questa è la Premier e pure una squadra con un piede ai quarti di Europa League (considerato il successo di misura sulla Dinamo Kiev) deve sudarsi un posto al sole.

Il Newcastle lontano dalle mura del St James’ Park è meno temibile ma comunque guai a non prendere sul sero i bianconeri. Qualche rischio in avvio, con tanto di proteste per un presunto fallo in area, poi l’Everton inizia a fare il suo gioco. Bel gioco, a tratti. La classe non manca, l’uomo simbolo di questa stagione strana è Romelu Lukaku, grandi mezzi ma un andamento al di sotto delle aspettative in questa stagione, oggi il belga ha voglia e i risultati si vedono. Prima saggia i riflessi di Krul, poi Lukaku serve a McCarthy la palla che rompe l’equilibrio. Krul, poco reattivo in questo caso, raccoglie il primo pallone in fondo al sacco. Il primo tempo non regala ulteriori emozioni, se non un abbozzo di reazione da parte dei Magpies e una mezza chanche per i padroni di casa prima della sosta.

In avvio di secondo tempo l’Everton chiude la pratica, Lennon conquista un penalty che Lukaku trasforma di giustezza, tre minuti dopo l’ex Tottenham viene steso in malo modo da Coloccini. Rosso per il difensore e gara chiusa con mezz’ora d’anticipo. Il Newcastle non ha le energie per recuperare in dieci, i Toffees si fanno gradassi e fanno girare palla come ai tempi andati. In pieno recupero Barkley, subentrato a Lukaku, mette in rete il tre a zero. In precedenza l’Everton si è concesso il lusso di fallire più volte la palla del tris ma ciò che conta è il risultato. Una sconfitta che non crea grandi grattacapi al Newcastle, undicesimo a 35 punti, l’Everton si porta a 31. La zona retrocessione dista sei lunghezze.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.