Psg-Monaco 2-0: David Luiz e Cavani affondano il turn-over dei monegaschi

psg cavani

PSG MONACO . Il Psg supera 2-0 il Monaco e raggiunge il Saint-Etienne in semifinale di Coppa di Francia, in attesa degli ultimi due quarti che si svolgeranno domani. Tutto facile per la squadra di Blanc che ha approfittato delle numerose assenze di una squadra monegasca volenterosa ma inesperta e qualitativamente inferiore rispetto agli avversari. Fermo resatnDo l’indisponibilità di squalificati e infortunati, i padroni di casa scendevano in campo con la migliore formazione possibile, mentre gli ospiti optavano per il turn-over, facendo riposare potenziali titolari come Kurzawa, Moutinho, Ferreira-Carrasco, Silva e Martial. Jardim schierava così un’inedita difesa, composta da Toulalan e Diallo al centro, con Touré e Echiejile sulle fasce.

Gara già in discesa al 3′ per i parigini quando David Luiz, sugli sviluppi di un corner, prendeva il tempo alla difesa monegasca prima di ribadire indisturbato in rete. In campo c’era solo il PSG e il reparto arretrato monegasco dimostrava l’assoluta mancanza di intesa tra i vari elementi. Il Monaco, però, cercava di agire di rimessa e cercava progressivamente di uscire dalla sua metà campo. Alla prima occasione da goal (19′), i biancorossi sfioravano addirittura il pareggio con una punizione di Traoré che si stampava sulla traversa. La risposta locale arrivava sempre da fermo: Lavezzi pescava Pastore (in grande spolvero stasera) il cui colpo di testa andava a sfiorare la traversa. Il primo tempo era tutto qui, con il Psg che si limitava a gestire il vantaggio.

Nella ripresa, passavano solo sei minuti e l’undici di Blanc raddoppiava con Cavani, servito in area da un maginifico assist di Verratti. L’ex attaccante del Napoli salatava Stekelenburg e spediva la palla sul palo interno, prima di vederla rotolare in rete. Il Monaco accusava il colpo e dopo l’ora di gioco rischiava il tracollo, venendo salvato due volte dal palo e graziato da un clamoroso errore di Pastore che spediva alle stelle a porta vuota. Gli ingressi di Moutinho e Ferreira-Carrasco, successivi a quello di Kurzawa non cambiavano le sorti dell’incontro ed il Psg, che nel finale non sfruttava a dovere alcune occasione per il tris, portava tranquillamente a casa la qualificazione. Il club della capitale resta così in corsa in tutte le competizioni, mentre il Monaco può concentrarsi esclusivamente su Ligue 1 e Champions League

 

Psg-Monaco 2-0 (3′ David Luiz, 52′ Cavani)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.