Ligue 1: continua la corsa del Montpellier, torna a sorridere il Nantes

ligue 1 montpellier

Nantes, finalmente la luce alla fine del tunnel – Occhi puntati in Bretagna per la ventisettesima giornata di Ligue 1,  al “La Fonteneau” va in scena  Nantes-Guingamp. Le squadre non stanno attraversando un ottimo momento di forma, specialmente i padroni di casa. Les Canaris non riescono a vincere in campionato da ben sette partite mentre gli ospiti hanno ancora impressa nelle loro teste la cocente eliminazione di Europa League causata dalla Dinamo Kiev. La partita si dimostra subito piuttosto “maschia” (a fine partita saranno 9 ammoniti ed un espulso) e noiosa, a farla da padrona è la squadra che gioca tra le mura amiche.

Il primo tempo è piuttosto brutto e si chiude con uno scialbo 0-0, il match si vivacizza nella ripresa.  I padroni di casa sentono di avere una ghiotta opportunità per tornare alla vittoria e non vogliono sprecarla, dall’altra parte la difesa del Guingamp erige un muro che piano piano inizia a perdere pezzi, finché al minuto 68’ crolla. Azione in velocità del Nantes, la palla arriva a Niane che la appoggia fuori area per Bammou, l’attaccante marocchino (acquistato nella sessione invernale di calciomercato) calcia di prima intenzione e la piazza all’angolino, niente da fare per Lossl, è 1-0.

Finale di match piuttosto nervoso, il forcing finale del Guingamp porta soltanto all’espulsione di Vizcarrondo per somma di ammonizioni ma niente più. Finisce così, 1-0. Torna a sorridere il Nantes che ora vede la zona retrocessione distante 7 punti, tanti quanti quelli che distaccano Les Canaris dalla zona Europa League. Resta a secco il Guingamp che con la sconfitta odierna si fa scavalcare proprio dal Nantes, la situazione resta comunque tranquilla.

Montpellier, l’Europa League è sempre più vicina – La Ligue 1 fa tappa nel dipartimento dell’Herault dove a sfidarsi sono Montpellier e Nizza. I padroni di casa vogliono dare una decisa sterzata al proprio campionato e puntare fortemente ad un piazzamento valido per l’Europa League ipotecando già da oggi la questione salvezza. Gli ospiti, dovessero perdere, rischiano di restare invischiati nella zona calda della classifica. Quest’anno in Francia la quota retrocessione potrebbe essere molto più alta dei classici 40 punti dato che alla ventisettesima giornata il Tolosa, terz’ultimo, ha 29 punti.

La partita è abbastanza interessante, giocata a ritmi godibili tra due squadre piuttosto equilibrate che fanno del gioco di squadra il loro punto di forza, per sbloccarla serve un calcio di rigore. Al 36’ Bautheac si presenta dal dischetto e batte Jourdren, è 1-0 Nizza. La risposta dei padroni di casa è però veemente e allo scadere della prima frazione trovano il gol del pareggio con Dabo. La prima frazione si conclude giustamente sul risultato di 1-1.

In avvio di ripresa si abbassano i ritmi e la partita sembra dirigersi verso la sua naturale conclusione finchè, al 66’, Lucas Barrios trova il colpo del KO, è 2-1 Montpellier, settimo centro stagionale per il paraguaiano. Finale di match piuttosto confuso così come il forcing degli ospiti che non riescono a ferire gli arancio-blu, la partita si conclude con il punteggio di 2-1. Vittoria di vitale importanza per il Montpellier che si porta a -1 dal Monaco (impegnato stasera nel big match contro il PSG) che occupa l’ultima posizione utile per l’Europa League.  Un po’di preoccupazione c’è invece in casa Nizza, la squadra non riesce più a fare bottino pieno.

About Gianmarco Galli Angeli 210 Articoli
Classe 96. Aspirante giornalista e telecronista, coltiva la sua passione scrivendo per tuttocalcioestero.it. E' un amante sfrenato degli intrecci specie quando a fondersi sono calcio e storia, lato poetico in una vita fatta di prosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.