HomeBundesligaBayern Monaco-Colonia 4-1, i bavaresi calano il poker!

Bayern Monaco-Colonia 4-1, i bavaresi calano il poker!

Published on

BAYERN MONACO-COLONIA 4-1 – Tutto apparentemente semplice per il Bayern Monaco, che vince nettamente nel risultato – ma non nella sostanza – al cospetto di un buon Colonia, sceso a Monaco di Baviera in maniera troppo timida, decisamente contrattata al cospetto di un avversario forte, troppo più forte, come la squadra bavarese. E invece, grazie ad un’orgogliosa reazione, forse troppo tardiva, la neopromossa ha fatto vedere i sorci verdi agli attuali, e futuri, Campioni di Germania, che – specie sul risultato fissato sul 2-1 – hanno rischiato a più riprese di subire il goal del pareggio, situazione, qualora si fosse manifestata, in grado di cambiare il destino di un match già segnato.

Già segnato, per l’appunto, perché i padroni di casa, dopo solo dieci minuti, sono già andati a segno per ben due volte, prima, al terzo minuto, con Schweinsteiger (di testa, su calcio d’angolo eseguito da Robben) e poi, sette minuti più tardi, con Ribery (spunto personale e conclusione rasoterra dal limite dell’area che s’infila nell’angolino). Il Colonia, di fatto, non esiste, schiacciato dalla disarmante superiorità tecnica e nel palleggio dei bavaresi, che dominano con un eloquente, e decisamente disarmante per gli avversari, 70% di possesso palla. Ma all’ultimo minuto del primo tempo, in modo totalmente inatteso, alla prima vera occasione da goal, il Colonia accorcia le distanze con Ujah, bravissimo ad insaccare con una bella torsione di testa.

Nell’intervallo, l’ottimo Stöger, tecnico austriaco fautore della promozione in Bundes dei caproni, inserisce Risse al posto di uno spento Osako. E il cambio, sembra portare subito i frutti sperati. Il Colonia, infatti, gioca un buonissimo avvio di ripresa, costringendo Neuer a due difficili interventi. Ma al di là della pericolosità offensiva, la neo-promossa sembra non aver più timore reverenziale nei confronti dei fenomeni locali, messi decisamente in difficoltà dell’atteggiamento degli avversari. Col passare dei minuti, però, la squadra di Guardiola torna a farsi pericolosa nell’area ospite. Il protagonista, nel bene e nel male, è il solito Robben, autore, anche quest’oggi, di una prova deliziosa: al ventesimo, fallisce clamorosamente l’ultimo passaggio per Ribery, mentre quattro minuti più tardi insacca di testa su invito dello stesso compagno francese.

Il goal subito demoralizza il Colonia, di fatto assente dal rettangolo verde negli ultimi venti minuti. Il Bayern, quindi, ne approfitta e ad un quarto d’ora dal termine cala il poker grazie a Lewandowski, che insacca a porta sguarnita su invito a nozze di Robben.  La gara finisce qui. Il Bayern prosegue indisturbato la corsa al terzo Meisterschale consecutivo, il Colonia, nonostante la sconfitta, esce dal campo con una consapevolezza maggiore dei propri mezzi: salvarsi si può!

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Bundesliga: Lipsia, Bayern e Dortmund ok, tutto invariato in vetta

C'è ancora il Lipsia in vetta alla Bundesliga: gli uomini di Nagelsmann rimontano e...

Belgio, Club Brugge ripreso nel recupero dallo Standard

Finisce 1-1 lo scontro al vertice della nona giornata di Jupiler League, in Belgio:...

Il leone torna a V-Ibra-Re

Il corpo umano è una macchina complessa che esplora i suoi limiti congiuntamente al...