Eto’o, la villa e la maledizione di Tutankhamon

eto'o

Dopo un mese trascorso in albergo, Samuel Eto’o ha trovato, finalmente, la casa dei suoi desideri. E per farla propria, il camerunense non ha badato a spese, sborsando la bellezza di 16 milioni! Una cifra elevatissima per una villa da sogno, composta da quaranta camere e un parco da oltre 30.000 metri quadri che si affacciano sullo splendido mare di Portofino. Una villa, però, sulla quale aleggia la maledizione di Tutankhamon.

La struttura, denominata Villa Altachiara, era di proprietà di Lord Carnarvon che, presente al ritrovamento della tomba del sovrano egiziano, fu afflitto dalla maledizione di Tutankhamon: dopo pochi mesi, infatti, morì all’interno della Villa a causa di una puntura di una zanzara. Nella stessa villa, inoltre, morirono successivamente il nipote di Lord Carnarvon e la contessa Francesca Vacca Agusta.

Gli eventi nefasti avvenuti all’interno della villa, però, non hanno scoraggiato Samuel Eto’o, che vivrà la propria esperienza in blucerchiato soggiornando in una delle più belle abitazioni della riviera ligure. Il Re Leone, d’altronde, non può certo farsi intimorire dai fantasmi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.