Recopa Sudamericana, primo round: River Plate-San Lorenzo

recopa Sudamericana

Recopa argentina: atto primo. Questa notte (all’una italiana) la sfida di andata della finale della Recopa Sudamericana, paragonabile alla Supercoppa Europea. Sfida tutta argentina quest’anno, come detto, dato che si sfideranno la vincitrice della Copa Libertadores, il San Lorenzo de Almagro e la vincitrice della Copa Sudamericana, il River Plate di Buenos Aires. Primo impegno davvero importante per entrambe le squadre, che si presentano alla vigilia della sfida con molte incertezze e molti punti da analizzare. Un trofeo che manca dalla bacheca di entrambe, visto che il River è arrivato due volte in finale, nel 1997 e nel 1998, perdendo entrambe le sfide mentre il San Lorenzo ha disputato una volta la finale, nel 2003, con lo stesso destino. River che si presenterà con la stessa formazione che ha impressionato nella passata stagione, con i volti nuovi, Martinez e Mayada, in panchina. Ancora fuori causa però Pablo Aimar, che sta recuperando da un infortunio.

Nel San Lorenzo dovrebbero debuttare in tre, un volto nuovo per ruolo: Caruzzo dietro, Mussis a centrocampo e Blanco davanti. San Lorenzo e River che vorranno cancellare le brutte prove offerte nelle ultime apparizioni, il 5 a 0 dei Millionarios contro il Boca nell’ultimo Superclasico da una parte, il sogno infranto del Cuervo nel Mondiale per Club dall’altro e che metteranno in campo tantissima voglia di vincere e fame di rivincita. Sfida molto interessante tra due sistemi di gioco differenti, con il 4-2-3-1 di Bauza, con due mastini a guardia della difesa, centrocampo folto e agguerrito pronto ad attaccare ma anche a tornare e a tamponare il gioco di rimessa del River, che invece si schiererà con il 4-3-1-2 classico di Gallardo, con la dinamicità dei tre di centrocampo, la vivacità e le idee di Pisculichi, ad innescare un attacco sempre pericoloso con Mora e Gutierrez. Andata questa sera al Monumental di Buenos Aires mentre il ritorno si svolgerà al Nuevo Gasometro giovedì alla stessa ora. In caso di parità nelle due sfide, non varrà la regola dei gol fuori casa, quindi si andrà avanti con i supplementari e gli eventuali rigori.

Recopa Sudamericana, queste le probabili formazioni:

 

River Plate: Marcelo Barovero; Gabriel Mercado, Jonathan Maidana, Ramiro Funes Mori, Leonel Vangioni; Carlos Sánchez, Matías Kranevitter, Ariel Rojas; Leonardo Pisculichi; Rodrigo Mora, Teófilo Gutiérrez. Dt: Marcelo Gallardo.

 

San Lorenzo: Sebastián Torrico; Julio Buffarini, Mauro Cetto, Matías Caruzzo, Emmanuel Más; Juan Mercier, Enzo Kalinski; Franco Mussis, Sebastián Blanco, Pablo Barrientos; Martín Cauteruccio. Dt: Edgardo Bauza.

 

About Michele Stefanelli 58 Articoli
Laureato in media e giornalismo a firenze. Giornalista, corrispondente e scrittore, passione per il calcio, esperto di calcio argentino e calciomercato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.