Bundesliga, il Bayern Monaco molla la pista Reus

bayern monaco

Marco Reus non andrà al Bayern Monaco. A scriverlo, stamani, è stata la “Bild“, che riporta alcune indiscrezioni provenienti da ambienti vicini al club bavarese. I motivi alla base di questa decisione sono fondamentalmente tre: il primo, Guardiola dispone di un reparto avanzato decisamente ben assortito, a cui non mancano alternative di qualità e di peso; Reus, quindi, poteva risultare più un problema che una risorsa, visto che, potenzialmente, avrebbe tolto spazio ad alcune stella di prima grandezza oppure sarebbe stato oscurato dalle stesse.

Il secondo, invece, riguarda i rapporti, già pessimi, fra la dirigenza del Bayern Monaco e quella del Borussia Dortmund: la triade bavarese non vuole deteriorare ulteriormente le relazioni con i colleghi gialloneri e con la rinuncia a Reus vuol lanciare un segnale distensivo. La terza, ma non meno importante, riguarda le condizioni fisiche del calciatore: Reus, infatti, negli ultimi diciotto mesi ha trascorso più tempo in infermeria che sul rettangolo verde e il Bayern, nonostante la clausola di “soli” 25 milioni, ha qualche dubbio sulle reali condizioni fisiche del talento tedesco.

Il futuro di Reus, quindi, si preannuncia lontano dalla Bundesliga. Sul calciatore, infatti, resta forte l’interesse di diversi top-club europei, come Barcellona, Manchester City, Manchester United, Chelsea e Arsenal. Ma in pole-position per l’acquisizione del calciatore pare esserci il Real Madrid, con Carlo Ancelotti che avrebbe messo Reus in cima alla lista dei desideri della prossima sessione di calciomercato. Estremamente difficile, anche se non del tutto impossibile, una permanenza a Dortmund. La dirigenza del BvB, però, dovrà proporre un rinnovo contrattuale decisamente sostanzioso dal punto di vista economico, oltre a garantire un progetto di rilancio della squadra ai massimi livelli, per convincere Marco a restare in maglia schwarzgelben.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.