Siviglia-Celta Vigo 1-0: il 2015 andaluso nasce sotto una buona stella

Siviglia Celta Vigo
Siviglia-Celta Vigo 1-0: il 2015 andaluso nasce sotto una buona stella

Il Siviglia, detentore dell’Europa League, era a caccia di punti per continuare la corsa verso un’altra qualificazione alle competizioni continentali, l’obiettivo che fa gola è l’accesso alla Champions League. Sperare è lecito, visto che i biancorossi occupano attualmente la quarta piazza. Anche il Celta Vigo guarda all’Europa, ma stasera a esultare sono gli uomini di Unai Emery. Davvero un grande 2014 per gli andalusi, abbiamo detto del successo ottenuto allo Juventus Stadium ma le cose fino a ora sono andate egregiamente anche in campionato. Il nuovo anno inizia benedetto da un pizzico di fortuna.

Il match, diretto da Carlos Velasco Carballo, si apre con il Siviglia che non riesce a imporre il proprio gioco, meglio gli asturiani subito pericolosi con Charles. Al minuto 21 arriva una svolta con Carles Planas che rimedia il rosso diretto per un’entrata su Suarez. Celta Vigo in dieci uomini con più di un’ora a separarlo dal triplice fischio. Dieci minuti dopo l’espulsione arriva il vantaggio dei padroni di casa, nasce da un calcio di punizione. A firmare il gol è Nicolas Pareja.

Emery non è contento per la prestazione dei suoi e non fa niente per nasconderlo, stesso discorso vale per il pubblico sugli spalti. Il Celta gioca meglio, sia sotto il profilo del possesso, sia circa le conclusioni a rete. Al cinquantesimo c’è la traversa a salvare il Siviglia, Emery prova a cambiare le cose inserendo Banega al posto di uno spento Suarez. Al minuto 59 si fa vedere Bacca, buon tentativo il suo. Gli ospiti alla distanza pagano dazio, il Siviglia prende in mano le manovre e con Reyes trova la traversa a negare il raddoppio.

L’obiettivo è conservare i tre punti, troppo importanti nella corsa Champions, il compito viene svolto con una certa autorità, segno che la squadra è matura per traguardi ambiziosi nonostante una giornata non certo brillante. I tifosi non sono contenti, vittoria striminzita contro un avversario in dieci per quasi tutta la gara. C’è però da riconoscere i merita al Celta Vigo, una delle squadre più piacevoli di tutta la Liga.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.