Lione-Monaco 5-6 d.c.r.: Stekelenburg porta il Monaco ai quarti

Lione-Monaco 5-6 d.c.r.: Stekelenburg porta il Monaco ai quarti

MONACO . Continua anche in Coppa di Lega la striscia positiva del Monaco che espugna ai calci di rigore lo Stade Gerland di Lione e si qualifica ai quarti di finale. La sfida si è decisa ai calci di rigore dopo che i tempi supplementari si erano chiusi sul risultato di 1-1. E’ stata una partita in crescendo, dal punto di vista delle emozioni.

I primi quarantacinque minuti vedevano un dominio sterile dei padroni di casa che non impensierivano mai un inoperoso Stekelenburg, rendendosi pericolosi solo con qualche calcio da fermo e un paio di incursioni solitarie. Da parte monegasca, si pensava soprattutto a chiudere gli spazi agli avversari e a farne le spese era un reparto offensivo a cui non giungevano rifonimenti.

La ripresa era senza dubbio più interessante, in particolare dopo l’ingresso di uno scatenato Ferreira-Carrasco, imprendibile sulla fascia sinistra. Il Lione soffriva la verve del belga (molto dubbio un intervento da ultimo uomo di Bedimo, non sanzionato dall’arbitro), tuttavia nel finale aveva la palla della qualificazione quando Umtiti spediva alto dall’inteno dell’area piccola.

Si andava così ai supplementari, un vero concentrato di emozioni con protagoista, manco a dirlo, Ferreira-Carrasco. L’esterno monegasco conquistava un calcio di rigore al 94′ e dopo aver litigato con Germain per calciarlo, vedeva respingersi il tiro da un grande intervento di Lopes. Il belga non si scomponeva e al 97′ riusciva a trafiggere l’estremo difensore locale con un potente destro che concludeva una lunga volata solitaria.

La reazione lionese era immediata con Benzia che sfiorava subito il pareggio. La rete dell’1-1 giungeva comunque nel secondo tempo supplementare con una spaccata del solito Lacazette su un eccellente assist di Gourcuff. La squadra di Fournier spingeva per cercare la rete del successo, però al 119′ doveva ringraziare Lopes che ribatteva con i piedi un diagonale di Silva, rimandando l’esito della sfida ai calci di rigore.

Dagli undici metri, Toulalan sbagliava la prima conclusione ed il Lione si portava subito avanti. L’errore di Koné al quarto penalty calciato dai padroni di casa riportava in parità il risultato, quindi era decisiva la parata di Stekelenburg sulla conclusione di Ferri. Il Lione, eliminato in estate ai preliminari di Europa League, lascia così’ anzitempo anche la Coppa di Lega. Il Monaco, invece, rimane in corsa in tutte le competizioni.

 

Lione-Monaco 5-6 d.c.r. (97′ Carrasco, 109′ Lacazette)

 

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.