Besiktas-Tottenham 1-0: dopo gli invasori, i blackout. E gli Spurs perdono la vetta (Europa League – Girone G)

Besiktas Tottenham

Tottenham e Besiktas, prima e seconda forza del gruppo C di Europa League, si affrontano allo stadio Atatürk con la qualificazione già in tasca. 11 punti per gli Spurs e nove per i turchi prima del match di questa sera, nell’altro incontro si affrontano Asteras e Partizan in una gara che non sposta gli equilibri, finita con il più prevedibile degli 0-0. Le Kara Kartellar (Aquile Nere, questo il soprannome della squadra di Istanbul) hanno bisogno di vincere per passare ai sedicesimi come prime del girone, al Tottenham invece basta un punticino per blindare la posizione. Non la gara più attesa della stagione, oggi in conferenza stampa Pochettino ha dichiarato che ci sarebbe stato spazio per le seconde linee aggiungendo che “Non è semplice giocare ogni tre giorni”. Nei pensieri del tecnico più eventuali infortuni che la corsa al primo posto dunque. Torniamo con la memoria al match contro il Partizan, ricordate la follia che si è scatenata nel primo tempo di White Hart Lane sotto forma di ben tre invasori (clicca QUI per la cronaca)? Le prodezze di Nathaniel Thompson, Helder Gomes, e Daniel Jarvis costeranno agli Spurs 15 mila euro di multa. Poteva andare peggio. Anche stasera la partita del Tottenham ha subito intoppi.

C’è tanto turn-over anche per Bilic, mancano il bomber Demba Ba e altri giorcatori di livello come Mustafa e Kavlak. Il Tottenham risponde con questi undici: Vorm; Walker, Chiriches, Kaboul, Rose; Dembele, Stambouli; Townsend, Paulinho, Chadli; Soldado. Nonostante le premesse, la gara inizia a ritmo piacevole con gli Spurs vogliosi di far gioco. Al nono minuto però arriva la pausa non prevista: si spengono le luci. Quando il Tottenham gioca in Europa quest’anno succede sempre qualcosa di strano. Stadio illuminato solo dai cellulari dei tifosi, che sembrano piuttosto divertiti per l’accaduto, il signor Johannesson fa rientrare i ventidue nel tunnel. L’effetto è piuttosto suggestivo, come potete vedere dalla foto e dal video a fine articolo. Torna la luce, ma non è che ci si diverta granché alla ripresa della partita, anzi possiamo dire che l’emozione di questa prima frazione sia tata proprio il blackout. A causare problemi alla difesa turca sono i movimenti di Soldado, stasera ricco di voglia, la squadra di casa invece combina davvero poco nonostante sia quella maggiormente interessata ai tre punti.

 

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.