Bundesliga, tredicesima giornata – Attenti al lupo

krasnodar wolfsburg

La Bundesliga ci aveva già abituati nella scorsa stagione a non fare troppi calcoli e a non dare per spacciato nessuno. Ci aveva oltretutto insegnato che la classifica è sempre incredibilmente corta e tutto può accadere: nulla è prevedibile, chiunque ha diritto a sognare e tutti devono aver paura. L’unica ad essere fuori da queste logiche, manco a dirlo, è il Bayern Monaco, ma per il resto tutto è aperto. Ecco quindi la panoramica del week-end di campionato tedesco.

Friburgo-Stoccarda (venerdì 28.11.2014) – Gli ospiti arrivano da un momento disastroso, ma con un nuovo allenatore che nella stagione scorsa ha tirato fuori il carattere necessario per permettere ai suoi di salvarsi. Stevens ha il carattere adatto alla battaglia, la forza di un lottatore che aveva già da giocatore, cosa che dimostra già solo dai piccoli dettagli: Veh era un maestro di stile, felice di mostrare un completo nuovo ad ogni match (in Germania sorridono di fronte al fatto che nel giorno dell’esonero sfoggiasse un elegantissimo vestito nero, adatto più ad una cerimonia funebre che ad una partita di calcio); Huub Stevens è l’uomo in tuta, quello dei pochi fronzoli e del lavoro sporco, decisamente tutta un’altra immagine. Chissà che non si avverta già una scossa nella trasferta di Friburgo, dove i padroni di casa attendono di strappare punti importanti ai fini della salvezza, sperando probabilmente che il cambio d’allenatore non arrivasse proprio ora.

Schalke-Mainz (sabato 29.11.2014) – Dopo lo splendido segnale nella scorsa partita di campionato (vittoria contro il Wolfsburg), i padroni di casa hanno messo in mostra una delle tante pessime prestazioni in Champions League. Quale sarà la vera faccia dello Schalke 04? Il Mainz, poco distante, spera in una vittoria, che potrebbe valere il sorpasso della squadra di Gelsenkirchen e forse anche un posticino valido per l’Europa. Match sicuramente da seguire soprattutto per l’incertezza totale riguardo al risultato finale.

Bayer Leverkusen-Colonia – Batosta per le Aspirine in Europa. Cercheranno di rifarsi contro il neopromosso Colonia, squadra solida a caccia di punti per la propria salvezza. Gli Steinböcke vengono da una sconfitta interna contro il Friburgo, e l’impegno a Leverkusen contro Son e compagni non si prospetta tra i più semplici.

Werder Brema-Paderborn – Werder che vive in un continuo clima da ultima spiaggia. Ora spetta ai giocatori pulirsi le ferite dopo la sconfitta nel derby e cercare di ottenere punti in casa contro quella che ormai è a tutti gli effetti una concorrente per la salvezza. Il guaio è che il Paderborn non è un cliente assolutamente facile: ha già mostrato gli artigli contro chiunque in questo inizio di campionato, e non è detto che faccia paura anche sabato ad una squadra in crisi nera.

Hertha Berlino-Bayern Monaco – Una delle grandi deluse del campionato tedesco deve vedersela contro i grandi campioni di Guardiola, che saranno oltretutto furiosi dopo la sconfitta a Manchester. La squadra della capitale era partita con ambizioni europee figlie di un mercato di buon livello, ma si trova ora a pochi punti dalla zona calda. Difficile pensare che il Bayern non faccia risultato a Berlino, ma chissà che gli Herthaner non prendano coraggio dopo aver visto la partita di martedì in Champions.

Augsburg-Amburgo – Una delle partite probabilmente più divertenti del fine settimana. L’Augsburg di Weinzierl è una delle sorprese belle del campionato, l’Amburgo di Zinnbauer una di quelle deludenti. C’è un ma: gli ospiti hanno appena vinto il derby del Nord e si sentono pronti a tirare fuori l’orgoglio. L’avversario è molto difficile, ma qualche possibilità c’è sicuramente.

Hoffenheim-Hannover – Altra gara molto interessante tra una delle squadre col gioco più divertente del campionato, mentre gli ospiti a sorpresa si trovano in zona europea. Le premesse per vedere un bel match ci sono sicuramente.

Wolfsburg-Borussia Mönchengladbach (domenica 30.11.2014) – Poco da dire: la partita più importante del week-end. Seconda contro terza forza della Bundesliga, squadre che giocano un calcio semplice ma molto piacevole ed efficace. I Lupi hanno l’obiettivo Champions League ormai dichiarato, gli ospiti non lo dicono ma lo pensano. Sfida nella sfida tra Benaglio che ha dato l’addio alla Svizzera e Sommer che ne raccoglierà l’eredita, ma anche tra Raffael e Perisic o tra Xhaka e Olic. Giocatori diversi, caratteristiche diverse, un solo obiettivo: la vittoria contro la rivale che vicina in classifica.

Eintracht Francoforte-Borussia Dortmund – Partita incerta, poco prevedibile e anomala. Strana, perchè che il Borussia si trovasse in difficoltà e sotto l’Eintracht in classifica non l’avrebbe previsto nessuno. Gialloneri che vogliono iniziare la scalata: la Bundesliga, come detto, è un campionato apertissimo. Se ci si muove per tempo, si può aggiustare tutto. Attenzione però: i rossoneri non sono una squadra delle più semplici.

About Vanja Agostinetti 7 Articoli
Laureando in Mediazione Interlinguistica ed Interculturale, aspirante giornalista. Amante della lettura, della scrittura, dello studio delle lingue, di ogni cultura e della Germania. Appassionato di pallone senza frontiere: la magia del calcio può nascere ovunque.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.