Barcellona, Suarez: ‘Morso a Chiellini innocuo, non sono Tyson…’

Luis Suarez è tornato a calcare i campi dopo la lunga squalifica che la Fifa (clicca QUI per saperne di più) gli ha rifilato dopo il morso a Giorgio Chiellini. A distanza di mesi, l’attaccante uruguayano torna su quel folle episodio e dice la sua. “È stata colpa mia. Ma sono stato un facile bersaglio. Mordere spaventa un sacco di gente, ma è relativamente innocuo. I miei morsi non sono certo stati paragonabili a quello di Tyson ad Holyfield”. Questo è quanto dichiarato nella sua autobiografia dall’ex Liverpool. Barcellona e Luis Enrique comunque possono fare affidamento su di lui ora, nella speranza che simili episodi non si ripetano.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.