PSG-APOEL Nicosia 1-0: basta un lampo di Cavani, parigini agli ottavi

 

Massimo risultato col minimo sforzo. Si può riassumere così la prestazione odierna del Paris Saint Germain, a cui basta una zampata di Cavani dopo 50′ per archiviare l’agevole pratica APOEL Nicosia. I parigini mantengono così il primo posto ed intascano la qualificazione agli ottavi con due turni d’anticipo, in attesa di giocarsi il primato del girone con il Barcellona.

Il match ha ben poco da dire: neanche il tempo di prende posto al Parco dei Principi e gli uomini di Blanc trovano già il gol del vantaggio -che si rivelerà il gol partita. Cavani, unico terminale offensivo stante il mancato recupero di Ibrahimovic riceve palla in area e scaglia una girata violenta ma centrale, Urko Pardo manca l’intervento e la palla scivola lentamente in rete. Dopo solo 50 secondi è già 1-0. Tentano una timida reazione i ciprioti con quella che si rivelerà l’unico brivido per la porta di Sirigu in tutti i 90 minuti: angolo dalla destra, su un parapiglia Morais è il più lesto di tutti ma il portiere sardo si supera e con buona reattività respinge. Padroni di casa vicini al raddoppio al 18′ azione nata dall’asse Pastore-Lucas (quest’ultimo uno dei migliori in campo), Cavani anticipa Pardo in uscita ma incoccia il palo. Da qui la gara si trasforma in un vero e proprio allenamento: regnano i ritmi blandi e gli sbadigli, approfittando della pochezza degli ospiti, Thiago Motta e soci gestiscono il pallone senza strafare e sbilanciarsi, conservando le energie per gli impegni futuri e proiettando la mente alla sfida per il primo posto con il Barca.

Nella ripresa cerca la scintilla l’allenatore ospite Donis inserendo la punta irlandese Sheridan al posto di Tiago Gomes, nel tentativo di dare ritrovata verve all’unico terminale offensivo, Manduca, fin qui poco incisivo. Il match si trascina, nonostante la girandola di cambi (dentro Bahebeck e Cabaye per i francesi, Aloneftis e De Vincenti per i ciprioti) verso il fischio finale dell’arbitro senza ulteriori sussulti. Finisce così, PSG matematicamente al turno successivo, l’APOEL, relegato a quota 1 punto, si giocherà invece il posto in Europa League con l’Ajax all’Amsterdam Arena il prossimo 10 dicembre.

About Andrea Gatti 567 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.