Scozia: l’Hamilton non va oltre il pari, Dundee United solo in vetta

Scozia

Turno di campionato che vede le dimissioni del tecnico del Motherwell McCall ed il sorpasso in vetta alla classifica da parte del Dundee United ai danni del sorprendente Hamilton.

McCall lascia È un venerdì sera amaro quello di Stuart McCall, (ex) manager del Motherwell in caduta libera ( quinta sconfitta consecutiva, 2-1 vs i saints ). “Non posso criticare i miei giocatori dopo una prestazione così, abbiamo creato tante occasioni e giocato nella loro metà campo a lunghi tratti eppure usciamo sconfitti”, “abbiamo perso una partita che non meritavamo di perdere, ma questo è il calcio” le dichiarazioni a caldo del manager, che lunedì mattina ha rassegnato le dimissioni, momentaneamente la squadra è stata affidata al suo secondo Kenny Black, nel frattempo la società è alla ricerca di un nuovo manager, favorito pare sia Derek Adams, alla guida del Ross County ad inizio stagione prima di essere esonerato.

Super Guidetti La punta svedese John Guidetti continua a trascinare i suoi a suon di reti, questa volta è il turno dell’inverness a capitolare con il suo nono gol in sette partite. Un Celtic tenace e discretamente messo in campo resiste agli “assalti” dei caley jags per tutto il secondo tempo, tre punti fondamentali che avvicinano gli uomini di Deila alla vetta della classifica. Il periodo no dell’ex capolista Hamilton si concretizza anche in questo weekend, questa volta è il Partick Thistle a strappare 1 punto a Neil e compagni in una partita pirotecnica che ha visto ben 6 segnature. Ne approfitta così il Dundee United che con un secco 3-0 si sbarazza del St.Mirren e conquista la vetta della classifica per la soddisfazione del manager McNamara ” Possiamo battere chiunque, oggi abbiamo giocato molto bene ma vedo ancora margini di miglioramento, e questo fa ben sperare per il proseguo del campionato”  le sue dichiarazioni a dopo il match. Chiude il Dundee che espugna Kilmarnock per tre reti ad una.

Monday Night Il fanalino di coda Ross County ospitava l’Aberdeen nell’ultima partita del programma spezzatino di questo turno di Premiership. Due squadre con obiettivi differenti, i padroni di casa alla ricerca disperatamente di punti per uscire dalla melma di fondo classifica, i dons alla ricerca della vittoria per continuare a risalire in ottica Europa dopo un inizio di stagione deludente rispetto alle aspettative di Agosto. Pronti via e sono gli staggies a rendersi pericolosi ma è un fuoco di paglia, i padroni di casa infatti arretrano subito il baricentro e puntano tutto sulla fase difensiva arroccandosi con le linee di difesa e centrocampo molto strette, lasciando di fatto il solo Kis a svolgere la fase offensiva. Il fortino degli uomini di McIntrye regge sino al decimo minuto della ripresa quando su un disimpegno sbagliato McGinn recupera palla e punta il fondo mettendo un insidioso cross per Rooney il quale viene anticipato da Quinn ma il suo intervento è maldestro è ed così 0-1 per l’Aberdeen, l’autogol del difensore di casa sarà decisivo sull’economia della partita.

Risultati:
Ross County-Aberdeen 0-1
Celtic-Inverness 1-0
Dundee Utd-St Mirren 3-0
Hamilton-Partick Thistle 3-3
Kilmarnock-Dundee 1-3
St Johnstone-Motherwell 2-1

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.