Galatasaray-Kasimpasa 2-1: Umut Bulut salva Prandelli

Galatasaray

Alla Turk Telecom Arena sfida con vista Champions League tra Galatasaray e Kasimpasa. Partita sicuramente più delicata per la squadra di casa, viste le tante voci che vorrebbero un esonero eminente per Cesare Prandelli in caso in caso di risultato negativo. Galatasaray chiamato al riscatto dopo la figuraccio di settimana scorsa sul campo del İstanbul Büyükşehir che ha rifilato 4 reti a Sneijder & company. Discorso inverso per gli ospiti che vorranno ben figurare sul campo del Galatasaray e rimanere agganciati nelle zone alte della classifica.

Ci si aspettava sicuramente una partita più vivace tra le due formazioni, invece i primi 30 minuti trascorrono con zero tiri in porta da ambedue le parti e lo studio reciproco continua senza problemi. Al 38′ minuto prima ”emozione” della gara, il terzino Tellos atterrato dopo una bella azioni sulla fascia in area, contatto che non viene sanzionato dal direttore di gara che provoca un’animata discussione tra i contendenti. Dopo 40 minuti di gara compassata e lenta arriva lo spunto vincente da parte del Kasimpasa che con il suo attaccante Buyuk rompe gli equilibri di una gara fin qui priva di occasioni. Il primo tempo si chiude con il vantaggio degli ospiti e i fischi dei pochi fedelissimi tifosi di casa presenti allo stadio.

Partita da recuperare per il Galatasaray, che riesce a trovare subito il pareggio al 52′ con il solito Burak Yilmaz abile a sfruttare un passaggio in verticale e involarsi verso la porta concludendo con freddezza a rete alle spalle del incolpevole Isaksson. Dopo il pareggio la gara passa nelle mani degli uomini di Prandelli che con caparbietà ed abnegazione tentano d’imporre il proprio ritmo e mettere in difficoltà la retroguardia ospite, andando vicino alla rete del vantaggio prima con Sneijder e in seguito con il solito Yilmaz.

Al 75esimo torna a farsi insidioso il Kasimpasa con una bella azione sulla fascia, conclusa con un temibile colpo di testa da parte del centrocampista Ozturk che si spegne a lato. Due minuti più tardi è il Galatasaray a sfiorare il gol con un potente tiro da fuori da parte del capitano Inan, che trova pronto Isaksson il quale prontamente devia in angolo. Quando il pareggio sembrava ormai certo, al 91′ su sviluppi di calcio d’angolo sbuca il solito Umut Bulut che con un gol da rapinatore d’aria stile Pippo Inzaghi , insacca la palla in rete e regala il vantaggio al Galatasaray con una manciata di secondi da giocare. Dopo un minuto si chiude la gara e il Galatasaray si aggiudica i tre punti.

Gara iniziata in salita per il Galatasaray che ha chiuso il primo tempo in svantaggio, ma nella ripresa la squadra di casa a poco a poco ha preso campo ed riuscita nel impresa di ribaltare il risultato. Panchina salva – almeno per il momento – per Cesare Prandelli, che balza in vetta al campionato aspettando le gare di domani che vedono il big match di Besiktas – Fenerbahce. Al Kasimpasa invece resta solo l’ottima prestazione e il rammarico di una sconfitta arrivata a tempo scaduto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.