L’Atletico Madrid e la camiseta grigia: un amore mai nato

atletico madrid

atletico madrid

Quando la Nike presentò il 17 di luglio la seconda camiseta dell’Atletico Madrid per la stagione 2014-2015, i tifosi rimasero molto delusi dalla colorazione scelta dalla marca di abbigliamento sportivo: il grigio non è andato giù infatti per un motivo in particolare, ovvero la somiglianza con la maglia dei celebri rivali di Madrid.

Il colore non è andato giù ai tifosi a cui sembra infatti troppo vicina al bianco della maglia del Real di Madrid: è tanta la rivalità tra le due squadre della capitale spagnola ed anche la stessa società dell’Atletico, che in un primo momento era dalla parte della Nike, adesso si sta schierando dalla parte del tifo, non facendo mai scendere in campo la squadra con la seconda maglia nonostante i colchoneros abbiano disputato già 7 gare della Liga, 2 di Champions League (1 in trasferta in Grecia), e due di Supercoppa di Spagna (contro il Real Madrid proprio).

Se il colore è stato poco adatto ad essere utilizzato contro l’Olympiacos, in Champions League, per una questione cromatica, e sarà impossibile utilizzarla anche nella Liga contro squadre come il Rayo Vallecano e l’Almeria, la “camiseta gris” non è stata invece adottata nelle altre trasferte dell‘Atletico per una precisa scelta societaria.

Il club ha deciso di adottare infatti progressivamente la maglia, facendola indossare una tantum ai giocatori, per evitare malumori, ma al tempo stesso per cercare di farli adattare gradualmente alla nuova colorazione per non creare un caso con la Nike.

Quando vedremo finalmente Gabi, Tiago, Godin, Mandzukic e Griezmann indossare la seconda maglia grigia dell’Atletico?

 

1 Commento su L’Atletico Madrid e la camiseta grigia: un amore mai nato

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.