Road to France 2016, Gruppo B: goleada del Belgio e colpo esterno per Israele. Galles-Bosnia a reti bianche

Belgio Andorra

BELGIO. Tutto troppo facile per il Belgio nell’incontro casalingo contro Andorra, cenerentola del gruppo B. Nessuno avrebbe scommesso un centesimo sui pirenaici che, infatti, non hanno mai dato filo da torcere ai padroni di casa. Smaniosi di sbloccare il prima possibile il risultato, i belgi faticavano più del dovuto e dovevano attendere la mezz’ora quando Ayala stendeva Origi in area, costringendo l’arbitro a decretare il penalty che De Bruyne trasformava. Lo stesso De Bruyne chiudeva già l’incontro al 34′ con un tiro dalla distanza che non lasciava scampo a Pol. Passavano altri quattro minuti e toccava a Chadli siglare la rete del tris belga. Al 58′ anche Origi partecipava alla festa portando a quattro le marcature dei padroni di casa, quindi, tra il 65′ ed il 68′, si scatenvava il “napoletano” Mertens con una doppietta (prima rete di testa, poi di destro) che dava dimensioni ancora più ampie al risultato.

 

La squadra di Wilmots, all’esordio nelle qualificazioni europee 2016, saliva così a quota 3, in compagni di Israele che, sempre alla prima uscita, espugnava il terreno tutt’altro che facile di Cipro. In chiusura di primo tempo, gli ospiti sbloccavano prima il risultato con Omer Damari (38′), quindi allo scadere della frazione era Ben Haim a raddoppiare per la compagine guidata da Eli Guttman. La reazione locale tardava ad arrivare e il gal di Makridis a metà ripresa serviva solo a rendere meno amara la sconfitta di Cipro. Infine, il Galles, vittorioso all’esordio (seppur con fatica) ad Andorra, prendeva provvisoriamente il comando del gruppo B pareggiando a reti bianche contro la Bosnia. Occasioni da entrambe le parti, ma scarsa precisione sottoporta. Per i bosniaci, sconfitti all’esordio da Cipro, il cammino si fa già in salita.

 

Belgio-Andorra 6-0 (rig. 30′ e 34′ De Bruyne, 38′ Chadli, 58′ Origi, 65′ e 68′ Mertens)

Cipro-Israele 1-2 (38′ Damari, 45′ Ben Haim, 67′ Makridis)

Galles-Bosnia 0-0

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.