Liga, presunte combine: Gabi ascoltato in procura

LIGA – L’ombra lunga delle partite combinate, inizia ad insinuarsi nel calcio spagnolo. La magistratura spagnola sta effettuando delle indagini in merito a Levante-Saragozza 1-2 del 2011, ultima di campionato che ha sancito la salvezza della squadra ospite. I giudici vogliono capire se i €.120.000,00 versati dal club dell’Aragona ai propri giocatori siano stati elargiti effettivamente come “premio-salvezza”, oppure se gli stessi, in un secondo momento, fossero stati girati ai calciatori del Levante come “ringraziamento” per aver accomodato la partita. Il club spagnolo, a quanto pare, avrebbe sborsato la bellezza di un milione per assicurarsi la vittoria e, di conseguenza, la permanenza nella massima divisione spagnola.

Stamani i giudici hanno raccolto le testimonianze, come persone informate dei fatti, di diversi tesserati delle due squadre all’epoca dei fatti. Fra gli interrogati spicca il nome di Gabi, attuale centrocampista dell’Atletico Madrid, protagonista assoluto del match con una doppietta. Secondo il “Mundo Deportivo“, il calciatore spagnolo avrebbe ammesso di aver agito su ordine del club senza averne tratto alcun vantaggio, visto che aveva già siglato l’accordo per il ritorno all’Atletico Madrid. Sempre secondo il sito spagnolo, la frase “Ho agito su ordine del club” costituirebbe una mezza ammissione da parte del calciatore, che, come tutti i soggetti coinvolti nella vicenda, potrebbe rischiare una lunga squalifica, qualora i giudici dimostrassero che abbia svolto il ruolo di “intermediario” per poi girare i soldi a qualche componente dello staff del Levante.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.