Toulouse-PSG 1-1: Bahebeck salva i parigini

TOULOUSE PSG. Atteso a Toulouse per riscattare un periodo tutt’altro che brillante ed affrontare con fiducia il prossimo impegno di Champions League contro il Barcellona, il PSG si conferma convalescente e non va oltre l’1-1 in rimonta contro i violets. Privi di Ibrahimovic, i campioni in carica hanno soffero moltissimo nel primo tempo, riuscendo però a raddrizzare la partita grazie ad un goal del sostituto dello svedese, Bahebeck.

 

Ospiti subito in svantaggio: all’ottavo minuto, Ben Yedder approfittava di un malinteso tra Camara e l’ex Aurier per impadronirsi del pallone e involarsi verso Sirigu, il portiere sardo venica saltato e l’attaccante del Toulouse poteva appoggiare facilmente in rete. L’avvio da incubo non svegliava, però, l’undici di Blanc che non reagiva affatto, anzi, al 21′ rischiava di capitolare su una cocnlusione di Ninkov. Dopo la mezz’ora, ancora padroni di casa pericolosi con Pesic, quindi sull’azione successiva, a sorpresa, il PSG pareggiava. Verratti lanciava in profondità Bahebeck che resisteva al ritorno dei difensori e con un preciso diagonale trafiggeva l’estremo difensore avversario.

 

Nella ripresa, il PSG cresceva, conquistando un maggiore possesso palla e costringendo il Toulouse a difendersi. In attacco, però, gli ospiti non pungevano quasi mai e l’unica occasione era un tiro dalla distanza di Matuidi, facilmente bloccato da Boucher, negli ultimi minuti di gioco. Nel recupero, il forcing parigino non portava a nulla e la gara si chiudeva su un giusto 1-1. Ora, il PSG rischia di vedere il Marsiglia allontanarsi ulterioremente, mentre la sfida di domenica prossima con il Monaco si trasforma da big-match a gara della paura per entrambe.

 

Toulouse-PSG 1-1 (8′ Ben Yedder, 33′ Bahebeck)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.