Atletich Bilbao-Granada 0-1: Cordoba zittisce il San Mames


ATHLETIC BILBAO-GRANADA 0-1 – Risultato abbastanza inatteso al San Mames, dove l’Athletic Bilbao è stato sconfitto dal Granada per 1-0. Una partita nella quale i padroni di casa hanno mantenuto costantemente l’iniziativa del gioco e creato molte occasioni, ma il portiere degli andalusi, Roberto Fernandez, ha vissuto una serata di grazia. Baschi un po’ contratti in avvio di partita. La prima occasione da goal la crea il Granada con Rochina, ma Gorka si fa trovare pronto sulla potente conclusione del giocatore ospite. I padroni di casa sono man mano cresciuti e con Aduriz hanno sfiorato il goal, ma Fernandez è stato autore di un provvidenziale intevento sul colpo di testa dell’attaccante basco. Quando meno se lo sarebbero aspettati i tifosi del San Mames, ecco che è arrivata la doccia fredda: disimpegno maldestro di Itturraspe che incespica con il pallone e favorisce Cordoba, che parte centralmente sfruttando gli ampi spazi e batte Gorka in uscita. Il resto del match ha visto il dominio del possesso palla dei baschi, con i giocatori del Granada rintanati nei propri trenta metri. Arrivare al tiro è stata un’impresa assai ostica per gli uomini di Valverde, che quando ci sono riusciti hanno trovato sulla loro strada il solito Roberto Fernandez, provvidenziale anche nel finale di partita. Alla fine ha pagato la tattica molto attendista degli andalusi, che al primo errore dell’Atletich non hanno perdonato. Brutta serata per i tifosi baschi, che tornano a casa amareggiati per una sconfitta difficilmente preventivabile alla vigilia.

I MIGLIORI

ROBERTO FERNANDEZ (GRANADA): Il portiere degli andalusi è stato autore di una prestazione sublime, rendendosi protagonista più volte di alcuni interventi provvidenziali; inoltre, è sembrato piuttosto sicuro anche sulle palle alte.

CORDOBA (GRANADA): Il colombiano ha il merito non solo di realizzare la rete della vittoria, ma soprattutto è stato utile in pressione e si è spesso sacrificato dando una mano ai compagni del centrocampo in fase di non possesso.

I PEGGIORI

ITURRASPE (AT.BILBAO): Il suo errore nell’azione del gol avversario è imperdonabile

SAN JOSE (AT.BILBAO): Soprattutto nel primo tempo ha sofferto la velocità di Corboda

About Antonio Cupparo 68 Articoli
Fin da bambino voleva diventare talent scout, seguendo le partite di calcio internazionale, il suo primo idolo è stato Robert Pires, da anni grazie a Footlandia è diventato famoso nel web per le sue schede di giovani in rampa di lancio, il suo idolo calcistico adesso è Chicharito Hernandez suo pallino che ha segnalato alla Lazio nel 2009 senza però essere ascoltato. Ha scritto per Mistermanager e per tuttomercatoweb, oltre ad aver fatto apparizioni in tv private di Roma. Si occupa della rubrica World's got talent dove ci illumina nelle sue performance di descrizione dei nuovi talenti in giro per il mondo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.