I campioni superano il Feyenoord, Standard Liegi promosso contro il Rijeka (Europa League – Gruppo G )

Il Siviglia ospita il Feyenoord per il primo turno del gruppo G. Gli spagnoli, nettamente favoriti dal pronostico, si portano in vantaggio grazie a Krychowiak al 8′. Il calciatore polacco, lasciato colpevolmente libero, insacca da pochi passi l’incolpevole Vermeer. Gli spagnoli hanno in pugno il match e mettono una notevole pressione agli olandesi. Il raddoppio arriva al 31′: Deulofeu serve un pallone d’oro per Mbia che batte nuovamente Vermeer con un potente colpo di testa. Il Feyenoord abbozza dei timidi tentativi per ripristinare la parità, ma la squadra di Rutten non ha grande fortuna e il risultato non si schioda dal doppio passivo maturato nella prima frazione di gioco. I campioni in carica non deludono la prima uscita contro una squadra decimata dalla campagna acquisti. La sconfitta in terra spagnola era ampiamente preventivabile per gli olandesi, ma sembra esser mancato quella giusta cattiveria sportiva per mettere in difficoltà il Siviglia. I Rotterdamers dovranno giocarsi la qualificazione con lo Standard Liegi, mentre il Siviglia è proiettato verso il primato del gruppo G. Il tecnico del Feyenoord Fred Rutten dovrà impegnarsi a fondo per sopperire alle partenze del mercato estivo, i Rotterdamers appaiono come una squadra decisamente priva della giusta esperienza per affrontare gare di questo calibro.

Lo Standard Liegi supera i croati del Rijeka con una pregevole ripresa. La squadra belga trova le reti decisive nella seconda frazione di gioco. Ciman apre le marcature al 74′ sugli sviluppi di un calcio di punizione. Araujo mette in ghiaccio il match al 87′ per lo Standard Liegi. I croati si sono dimostrati la cenerentola del girone G, mentre lo Standard aggancia il vittorioso Siviglia in testa alla classifica. La doppia sfida da seguire sarà Standard-Feyenoord, agguerrite per la seconda posizione e rappresentati di due nazioni “cugine”.

Europa League, Gruppo G

Siviglia-Feyenoord 2-0
Standard Liegi-Rijeka 2-0

About Edoardo Battaglion 224 Articoli
Sono nato nella provincia di Treviso nel 1993, ma ho origini olandesi. Sono laureato in Filologia Moderna e Medievale, inoltre attualmente risiedo in Polonia. Sin da bambino il calcio ha esercitato un’enorme influenza sulla mia vita ed è una vivida passione che occupa le mie giornate. Il mio cuore batte per la nazionale olandese ed il NAC Breda. Mi divertono molto i gatti parlanti, la cosmogonia e le birre artigianali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.