Manchester United, Van Gaal: ‘Voglio vincere la Premier! Falcao? Ecco perché l’abbiamo preso’

Van Gaal Manchester United

Finalmente Louis van Gaal ha agguantato la sua prima vittoria in Premier League. L’olandese, forte del roboante successo per 4-0 sul QPR, il suo primo da quando ha sostituito David Moyes alle redini dello United, entusiasta ha dichiarato: “Voglio vincere il campionato. Se non sarà quest’anno, allora il prossimo. Non voglio far aspettare troppo a lungo i tifosi per il ritorno alla vittoria di una Premier League”. Due dei nomi più rilevanti della campagna acquisti, Ander Herrera e Angel Di Maria, hanno apposto la loro firma nel tabellino dei marcatori. Patrick Kluivert e Jamie Redknapp hanno dichiarato che il il passo e la qualità dell’ala argentina saranno certamente dei fattori determinanti per cambiare le fortune dei Diavoli Rossi.

Al 67° minuto è arrivato anche il momento dell’esordio di Radamel Falcao. Van Gaal, nei giorni scorsi, senza troppi giri di parole, a proposito del bomber colombiano aveva dichiarato: “Lo abbiamo preso perché la insacca. Molti dei problemi della squadra dello scorso anno derivavano dal fatto che la media realizzativa era bassa. Lo abbiamo preso in prestito, ma nulla vieta che l’anno prossimo la società paghi la clausola rescissoria fissata a 58 milioni di euro”. Del resto è un killer, può ben valere quella cifra.

Visibilmente sollevato per aver interrotto la frustrante striscia di quattro partite senza vittoria in campionato, van Gaal ha dedicato il successo alla moglie Truus, che proprio in quel giorno compiva gli anni. “Il risultato è stato fantastico ma penso che si possa ancora migliorare molto” ha dichiarato. Proprio prima del match l’allenatore olandese aveva così profetizzato: “Facciamo che questo sia un nuovo inizio”.

Questa, per il Manchester United, è la seconda partita terminata a reti inviolate, particolare non trascurabile visti gli inizi incerti. Inoltre, la particolare indole offensiva mostrata dai suoi giocatori ha messo particolarmente di buon umore il boss dello United. “Le mie squadre hanno sempre giocato un calcio offensivo ed ho sempre terminato i campionati totalizzando il maggior numero di reti del campionato e spero che anche in questo sarà così”. Ha poi aggiunto: “Quando la tua squadra conclude con un risultato tondo come un 4-0, non si può che essere felici, ma come allenatore vedo sempre qualcosa da migliorare, come ho ricordato a tutti durante l’intervallo”. Infine l’olandese ha concluso: “Abbiamo dominato e abbiamo segnato, ma aver concluso il match senza subire reti è stato anche molto importante”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.