Jupiler League: Mouscron tra le grandi. Zulte Waregem rimontato dal Westerlo

Continua a stupire il Mouscron Peruwelz che ha la meglio su uno sfortunato Cercle Brugge. Dopo un avvio di campionato disastroso sembra essersi ripreso anche lo Zulte Waregem che nel campo ostico del Westerlo trova tre punti d’oro. Ma vediamo da più vicino i match giocati tra il venerdì e il sabato.

Gent – Kortrijk 0-1

Anticipo del venerdì indigesto per il Gent che dopo la sconfitta della scorsa settimana contro il Genk perde in casa contro il Kortrijk. I padroni di casa non sono stati capaci di reagire al gol dello svantaggio firmato al 9′ dal croato Santini. Adesso sono stati superati dal Mouscron e raggiunti dall’Oostende in terza posizione.

Mouscron – Peruwelz – Cercle Brugge 4-0

Forse dovremmo incominciare a guardare il Mouscron da un’altra prospettiva. Il 3ao rifilato quest’oggi sa di sentenza definitiva che dice che tra le grandi ci son anche loro. Il vantaggio al 2′ di Diaby taglia le gambe agli ospiti che ricevono il colpo di grazia intorno al 15′ quando il portiere del Cercle Brugge Werner atterra in area Michel, beccandosi un cartellino rosso e permettendo al calciatore francese di mettere dentro dal dischetto. Al 38′ Badri arrotonda ancor di più il risultato firmando il 3a0. Nella ripresa Diaby firma la sua doppietta personale e regala un poker sensazionale.

Waasland – Beveren – Lierse  2-0

Scontro salvezza anticipato tra Waasland e Lierse con i padroni di casa fanalino di coda sino a quest’oggi.  La vittoria infatti arriva nei primi quarantacinque minuti con Robson che all’8′ sblocca la gara e Emond che al 45′ la chiude. Il rosso nella ripresa a Destorme fa preoccupare un po’ il pubblico di casa ma il Waasland regge bene e porta  a casa i tre punti.

Westerlo – Waregem 

Un’altra delle sorprese di quest’anno sembra un po’ arenarsi. Quarto pari consecutivo per il Westerlo ma quello di quest’oggi ha il sapore di impresa. Lo Zulte Waregem mostra grandi segnali di ripresa e nei primi 20′ stupisce tutti portandosi in vantaggio di due reti grazie ai gol di Sylla e Messoudi. Nella ripresa però i padroni di casa trovano un super Gounongbe che prima accorcia le distanze poi trova il pari all’89’.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.