Synot Liga, Repubblica Ceca: lo Slavia si aggiudica il big match, secondo K.o. consecutivo dello Sparta

Con il derby capitolino, disputato domenica sera tra il Dukla e lo Sparta Praga, si è concluso il 5° turno di Synot Liga.  La classifica inizia pian piano a delinearsi, con Slavia e Viktoria Plzeň che guidano il “gruppo”, mentre in fondo troviamo il fanalino di coda Vysocina Jihlava che, con le 5 sconfitte consecutive, non è ancora riuscito a conquistare punti in questa stagione.

Il big match di giornata è sicuramente quello disputato all’Eden Stadion di Praga tra il rigenerato Slavia Praga ed il Viktoria Plzeň di Dušan Uhrin. Come ampiamente pronosticato alla vigilia, l’incontro è ricco di emozioni e occasioni su entrambi i fronti; domina il Viktoria, che mantiene per tutti 90 minuti in mano il pallino del gioco, ma è lo Slavia a portare a casa i 3 punti. Decide l’incontro Zmrhal che, al 66’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Vukadinovič, si fa trovare pronto sul secondo palo, realizzando da pochi passi il gol vittoria. Sconfitta immeritata per il Viktoria, che resta a quota 10 in classifica, mentre la formazione di Beránek torna alla vittoria dopo la battuta d’arresto nello scorso weekend: i biancorossi guidano la classifica con 12 punti. A sorpresa lo Sparta Praga, reduce dal pareggio nella gara d’andata dei playoff d’Europa League, non riesce a mantenere il passo dei cugini, subendo la seconda sconfitta consecutiva stagionale per mano del Dukla Praga. La rete che condanna la formazione granata è stata siglata al 23’ del primo tempo da Berger, ala offensiva tecnicamente molto dotata della formazione di Mr. Kozel. Il Dukla raggiunge proprio lo Sparta in classifica a quota 9, agganciando le zone nobili della classifica.

Grazie ad una doppietta del centravanti Novak, il Baumit Jablonec compie un importante passo avanti in classifica raggiungendo quota 10, a soli 2 punti dalla vetta. Nell’incontro disputato tra le mura amiche della  Chance Arena, è bastata una rete per tempo per superare un Vysocina Jihlava che appare sempre più in difficoltà. La sola rete segnata al fronte delle 10 subite mostra la fragilità sia in fase difensiva che in quella offensiva della formazione di Rada. Dunque serve una scossa per trovare la prima vittoria stagionale e provare a rilanciare la formazione gialloblù verso una salvezza che oggi appare tutt’altro che scontata. Vittoria che manca anche al Marila Příbram e allo Slovan Liberec. La formazione biancoverde esce sconfitta da un match rocambolesco contro il Bohemians 1905, terminato 3 a 2 in favore della formazione capitolina. Dopo il vantaggio del Marila con Fillo al 23’ del primo tempo, nella ripresa il Bohemians ha realizzato ben 3 reti, portandosi sul doppio vantaggio con Mosquera al 51’, Moravec al 66’ e infine Brabec a 2 minuti dal 90’. Inutile la rete del Příbram con Svancara, che nel primo minuto di recupero ha accorciato le distanze.  Lo Slovan invece pareggia per la quarta volta in 5 incontri stagionali. Questa volta lo fa sul campo del Teplice, con un pirotecnico 2 a 2. Dopo un primo tempo avaro d’emozioni, le due squadre si danno battaglia nella ripresa. Gli ospiti passano in vantaggio al 53’ con la rete di Hadascok, mentre poco dopo il Teplice rimonta: prima Vuch al 63’ e poi Krob dal dischetto al 79’ portano in vantaggio la formazione di Scasny. E a 2 minuti dal 90’, Luckassen riporta il match sull’equilibrio finale. 2-2

Nel primo anticipo di giornata, il Banik Ostrava supera in casa lo Zbrojovka Brno, grazie ad una sfortunata autorete di Jugas: al termina di un’azione insistita sul cross da destra del fantasista avversario Kucec, il difensore centrale anticipa tutti, svirgolando il pallone, che termina la sua corsa in fonda al sacco. Nonostante la rete del vantaggio, nella prima frazione di gioco il Banik continua ad attaccare, alla ricerca della rete della tranquillità, non riuscendo però a raggiungere l’obiettivo. Nel primo quarto d’ora del secondo tempo, il Brno tenta una timida reazione, che però termina con un nulla di fatto. Da lì al termine, il Banik riprende il controllo del match, che finisce con la vittoria della formazione rossoblù, la seconda consecutiva, che sale a quota 8. Vincono anche le neopromosse Ceske Budějovice e Hradec Kralove, rispettivamente contro Mladá Boleslav e Slovacko. La squadra allenata dal tecnico Urban vince in rimonta grazie alle reti di Machovec al 9’ del primo tempo e Benat al 73’ della ripresa, dopo essere passata in svantaggio dopo appena 4 minuti del primo tempo. Al termine del match, grande festa tra i tifosi ed i calciatori della squadra bianconera per una vittoria considerata dalle parti del Zimnì Stadion davvero importante per l’intera stagione. Festa anche per i 3125 spettatori dello Všesportovní Stadion di Hradec Kralove. La formazione di casa vince con un netto 2 a 0 sullo Slovacko grazie ad un gol per tempo: nel primo tempo ci pensa Dvrorak a portare in vantaggio i suoi, mentre Halilovic chiude i conti al 71’ sfruttando nel migliore dei modi un contropiede.

 

SYNOT LIGA – 5° GIORNATA

BANIK OSTRAVA – ZBROJOVKA BRNO 1-0 (19’ Jugas[A]) [Venerdì, 18.00]
TEPLICE – SLOVAN LIBEREC 2-2 (53’ Hadascok, 63’ Vuch, 79’ Krob, 88’ Luckassen) [Venerdì, 20.15]
MARILA PRIBRAM – BOHEMIANS 1905 2-3 (23’ Fillo, 51’ Mosquera, 66’ Moravec, 88’ Brabec, 91’ Svancara) [Sabato, 17.00]
BAUMIT JABLONEC – VYSOCINA JIHLAVA 2-0 (24’ Novak, 50 Novak) [Sabato, 17.00]
HRADEC KRALOVE – SLOVACKO 2-0 (39’ Dvorak, 71’ Halilovic) [Sabato, 17.00]
CESKE BUDEJOVICE – MLADA BOLESLAV 2-1 (4’ Mehanovic, 9’ Machovec, 73’ Benat) [Sabato 17.00]
SLAVIA PRAGA – VIKTORIA PLZEN 1-0 (66’ Zmrhal) [Sabato, 20.15]
DUKLA PRAGA – SPARTA PRAGA 1-0 (23’ Berger) [Domenica, 20.15]

classifica 5 giornata

 

(foto tratta da slavia.cz)

About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.