Champions, Debrecen-Bate Borisov 1-0: Magiari di rigore, si decide in Bielorussia

DEBRECEN-BATE BORISOV 1-0 – Il terzo turno del preliminare di Champions League propone un gustoso remake del match di due stagioni fa, allorquando il Bate estromise il Debrecen dalla fase finale a gironi, grazie al successo ottenuto in terra magiara nel match di ritorno. Le motivazioni del Debrecen, quindi, sono decisamente elevate: oltre al passaggio ai play-off, ultimo step utile per acciuffare la fase finale della coppa della grandi orecchie, la squadra ungherese punta a vendicare la sconfitta patita due stagioni fa.

Dopo ventidue minuti di nulla assoluto, la squadra di casa va vicina al goal con Sibidè, autore di una conclusione che si perde di poco alta sopra la traversa. Alla mezz’ora, primo cambio (obbligato) nelle file del Debrecen: fuori l’infortunato Mihelic, dentro Bodi. Nel finale di frazione, la squadra locale sfiora il vantaggio in un altro paio di situazioni, ma Chernik, estremo difensore dei bielorussi, fa buona guardia.

Nessun cambio nell’intervallo: le due squadre ricominciano con gli stessi ventidue protagonisti del primo tempo. Al decimo della ripresa, però, la squadra magiara sblocca la situazione grazie ad un calcio di rigore messo a segno da Sibidè, concesso per un fallo commesso dal portiere ospite ai danni dallo stesso attaccante africano. La reazione dei bielorussi è veemente e mette in difficoltà la squadra locale, salvata dagli errori degli avanti ospiti e da qualche decisione arbitrale favorevole. Nel finale, con il Bate completamente sbilanciato in avanti alla ricerca del pareggio, il Debrecen sfiora il raddoppio in un paio di circostanze. I padroni di casa vincono di misura, ma tutto si deciderà nel return-match di Borisov. E le percentuali di passaggio del turno, nonostante la vittoria del Debrecen, è equamente divisa in parti uguali.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=iEdw_jnNkwk[/youtube]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.