Francia-Germania 0-1: Hummels e Neuer portano i tedeschi in semifinale

E’ la Germania la prima semifinalista del Mondiale. I tedeschi si sono imposti sulla Francia per 1-0, grazie ad una rete di Hummels, giunta poco prima del quarto d’ora del primo tempo. Come le altre sfide ad eliminazione diretta finora disputate, anche questa è stata equlibratissima e si è decisa solamente su un episodio. L’undici di Loew aspetta, ora, la vincente del quarto tra Brasile e Colombia.

Le indiscrezioni della vigilia (Lahm terzino destro e Griezmman titolare) erano confermate e le due squadre si schieravano come previsto. L’avvio era di marca tedesca ma le primissime occasioni erano francesi, con il risultato che comunque non si sbloccava dallo 0-0. A rompere l’equilibrio era la Germania al 13′ su calcio piazzato: Kroos metteva in mezza dalla trequarti e Varane si perdeva Hummels che girava di testa alle spalle di Lloris. Non era l’inizio sperato da Deschamps che, nei primissimi minuti, sembrava aver impostato una partita di rimessa ed ora doveva riveder i suoi piani. Il goal frastornava i Bleus che impiegavano tempo per rientrare in gara, ma la squadra di Loew non sapeva approfittarne e sotto porta non si registravano altre particolari emozioni fino alla mezz’ora. A risvegliare il pubblico, al 34′, era la Francia con Valbuena che costringeva Neuer ad un super intervento e Benzema, all’interno dell’area piccola, vedeva alzarsi in angolo da un difensore la ribattuta vincente. Nel finale di tempo, ancora i francesi alla ricerca del pareggio, tuttavia i tedeschi sapevano resistere e raggiungevano gli spogliatoi con un goal di vantaggio.

La ripresa partiva con la Francia nuovamente in avanti. I Bleus erano molto offensivi sulle fasce, ma proprio nel momento in cui la Germania sembrava alle corde, la Francia calava il ritmo ed iniziava a peccare di precisione. I tedeschi riemergevano e si rendevano pericolosi in un paio di occasioni con Muller. Con l’avvicinarsi del triplice fischio finale, le squadre si allungavano e fioccavano le azioni offensive, da una parte e dall’altra. Matudi impegnava Neuer, quindi sul fronte opposto Muller e Schurrle sprecavano la palla del ko. Al 90′ l’arbitro concedeva 4 minuti di recupero, tuttavia se ne giocavano, forse, la metà. Sull’ultima palla dell’incontro, Neuer era superlativo su Benzema e portava la Germania in semifinale. Francia fuori a testa alta e con buone basi per l’Europeo 2016 che si svolgerà proprio nell’Esagono.

 

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.