Chelsea, Filipe Luis desaparecido… C’è lo zampino di Mou?

Il Chelsea di Mourinho in questa parte iniziale iniziale di calciomercato ha confermato di voler fare sul serio per la stagione che verrà, mettendo a segno in rapida successione gli acquisti di Fabregas e Diego Costa e ordinando anche il rientro in casa base dai prestiti per Courtois e Lukaku.Tanti e numerosi colpi per la squadra londinese che questa volta invece potrebbe ritrovarsi addossata la colpa di un misfatto in ottica dell’ennesimo trasferimento che ci sarà: la scomparsa sia dal mercato che fisica di Filipe Luis Kasmirski laterale sinistro dell’Atletico Madrid nonché una delle pedine fondamentali nello scacchiere del Cholo Simeone per la cavalcata al titolo in Liga e alla finale di Uefa Champions League.

Il terzino sinistro infatti è ormai entrato in rotta di collisione col club di Madrid e manifestando la voglia di accasarsi al Chelsea, e il Chelsea stesso (che ha urgenza di coprire il prima possibile il posto in fascia lasciato vuoto da Cole) vuole Filipe Luis e per garantirsi i suoi servigi ci sarebbero già pronti sul piatto i 24 milioni di euro necessari per attivare la clausola rescissoria del giocatore.
Stando a Marca inoltre, Luis avrebbe rifiutato la la proposta di rinnovo presentatagli dai Colchoneros che prevedeva un annesso e connesso adeguamento di stipendio che potesse servire da ottimo deterrente per poter rimanere in Spagna…ma non è tutto: perché oltre al danno anche la beffa, visto che dopo aver declinato gentilmente il nuovo contratto il brasiliano (in possesso sia del passaporto italiano che di quello polacco) pare sia partito per direttissima destinazione Turchia con il compagno di squadra Arda per un banale viaggio di piacere ma facendo così perdere le proprie tracce al club che lo stava più e più volte ricercando per un discorso faccia a faccia.

La trattativa è dunque attualmente arenata, anche perché il club spagnolo insiste per il pagamento totale della clausola presente nel contratto mentre i Blues non intendono sborsare una cifra simile vista l’età abbastanza avanzata.
Nel corso della prossima settimana si dovrebbe comunque raggiungere un epilogo a questo tira e molla che dura già da un mesetto abbondante, visto e considerato che L’Atletico non ha interesse alcuno a trattenere un giocatore che ha già manifestato la propria intenzione di voler partire e non a caso la società si è tutelata con l’acquisto fresco fresco di Siqueira in modo da fare sogni tranquilli, mentre la patata bollente passa a Filipe Luis che con questo comportamento rischia seriamente di doversi presentare al ritiro del 7 luglio da “separato in casa” desiderando con ansia i suoi preziosi biglietti per l’Inghilterra destinazione Stamford Bridge.
About Franco Febbo 55 Articoli
Studente universitario in quel di Siena, classe 1992 follemente innamorato della Premier League e del calcio inglese, amo anche il basket ma seguo solo quello NBA come tifoso ultradecennale dei Los Angeles Lakers, appassionato anche di Football Americano tifo i Cincinnati Bengals. Oltre a scrivere adoro la musica elettronica, il rock 'n' roll, i computer, i videogiochi, l'arte e la letteratura. Aspirante tuttologo, sono un personaggio analogico in un mondo digitale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.