Ghana, dietro esclusioni di Muntari e Boateng ci sono richieste economiche

Bufera sulla nazionale del Ghana, fresca eliminata dai mondiali brasiliani. Tensioni che hanno spaccato lo spogliatoio, portando all’esclusione di Sulley Muntari e Kevin Prince Boateng, due senatori. Entrambi coinvolti in eventi poco edificanti, il primo ha aggedito Moses Armarh, membro della federazione, mentre il giocatore dello Schalke se l’è presa con il ct Appiah durante una seduta d’allenamento. Nervi tesi che al confronto la spedizione azzurra sembra un viaggio tra amici, secondo il presidente della federcalcio dietro a questi dissapori ci sarebbero motivazioni economiche. “Soldi, soldi, soldi. I giocatori parlavano solo di soldi. E’ un peccato hanno permesso che tutto questo rovinasse la nostra Coppa del Mondo”. Questo quanto dichiarato da Kwesi Nyantakyi, numero uno della federazione. I giocatori avrebbero addirittura minacciato di disertare la gara contro il Portogallo se non gli fosse stato corrisposto il pagamento di 75 mila dollari a testa.

About Paolo Bardelli 2028 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.