Ecuador-Francia 0-0: deludente prova dei Bleus, i sudamericani salutano il Brasile

ECUADOR FRANCIA . La sfida del Maracanà tra Ecuador e Francia si conclude con un deludente pareggio a reti bianche che condanna i sudamericani all’eliminazione ed impedisce ai Bleus di chiudere a punteggio pieno il raggruppamento. L’undici di Rueda ha saputo contenere la Francia, anche in inferiorità numerica, concedendosi diverse e pericoloso sortite in contropiede, mentre i francesi avanzano l’alibi dei numerosi cambi effettuati dal tecnico in vista del prossimo turno ad eliminazione diretta.

Ampio turnover, dunque, per Didier Deschamps che fa rifiatare alcuni titolari e inserisce ben sei “nuovi” rispetto alla gara contro la Svizzera. Alla Francia basta un punto per assicurarsi il primo posto (o anche una sconfitta con poche reti di scarto), mentre l’Ecuador, invece, si gioca tutto con la formazione base…e un orecchio alle radioline. Come da copione, è la Francia a fare la gara e l’Ecuador a cercare di ripartire in contropiede. I Bleus non sfondano come contro gli elevetici e, complice anche i nuovi innesti, faticano a trovare fluidità nella manovra, con Pogba che insiste in lanci inefficaci. Dopo il vantaggio svizzero, ci si attende qualcosa di più dai sudamenricani che, tuttavia, sanno chiudersi bene ma faticano a pungere in attacco. Solamente con il passare dei minuti, le maglie delle difese iniziano ad allargarsi. L’undici di Deschamps sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Pogba, mentre l’Ecuador risponde con l’inesauribile Enner Valencia. Il risultato, però, non cambia e si va al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa la Francia parte fortissimo e l’esterno di Griezmann viene deviato sul palo da Dominguez. Al 50′, Antonio Valencia entra sul gionocchio di Digne e “guadagna” la quinta espulsione con la maglia della nazionale, lasciando in 10 i compagni di squadra nella gara più importante dell’ultimo quadriennio. L’impresa per l’Ecuador diventa disperata, eppure la Tricolor sa impensierire la difesa francese. I Bleus rispondono avvicinandosi al bersaglio con Matuidi, Benzema e Pogba, tuttavia a spegnere i sogni ecuadoriani è la terza rete svizzera, pesantissima per la differenza reti poichè costringerebbe la squadra di Rueda a vincere con due goal di scarto. Il finale di gara, comunque, regala diverse emozioni, con le squadre allungatissime e occasioni da una parte (Arroyo e Valencia) e dall’altra (Rémy e Pogba).

Lo 0-0 finale delude entrambe le compagini: l’Ecuador, seppur a testa alta, torna a casa dopo tre partite, mentre la Francia fa un paio di passi indietro rispetto all’uscita con la Svizzera. Passi indietro, comunque, indolori poichè i Bleus passano come primi e dopo stasera siamo sicuri che Deschamps ritornerà alla formazione tipo nell’ottavo di finale contro la Nigeria.

 

Ecuador-Francia 0-0

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.