Usa, Klinsmann avverte la Germania: “Non giocheremo per il pareggio”

USA – Germania, oltre a decidere le sorti del Gruppo G, sarà una partita dal sapore particolare per Jurgen Klinsmann, ct degli americani ma che dal 2004 al 2006 ha guidato i teutonici verso il Mondiale casalingo concluso al terzo posto. Con le due compagini appaiate a quota 4 punti, un pareggio regalerebbe ad entrambe il passaggio del turno, vanificando l’esito del match tra Ghana e Portogallo. I tedeschi, allenati dal vice nel 2006 e grande amico di Klinsmann, Joachim Loew, hanno a disposizione 2 risultati su 3 in virtù di una miglior differenza reti per arrivare in vetta al girone.

L’ex attaccante di Inter e Tottenham, subentrato a Bob Bradley sulla panchina degli uomini a stelle e strisce, ha tuttavia dichiarato che non farà sconti ai propri connazionali e nonostante basti un punto per qualificare entrambe le squadre, i suoi non faranno sconti e giocheranno per vincere. “Metteremo da parte le amicizie, per noi è in gioco la qualificazione” – ha detto – “Guardate il Messico, sono qui grazie ad un gol allo scadere contro Panama, ci hanno creduto e hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo. Anche noi abbiamo questo spirito di sacrificio, lottiamo e diamo tutto in ogni partita. Per questo non credo che sia noi che loro giocheremo per il pareggio, entrambi vogliamo qualificarci come prima del girone,”

About Andrea Gatti 567 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.