Argentina, Sabella:’Dobbiamo migliorare, ed è compito mio farlo. Messi?….’

ARGENTINA SABELLA – Debutto vincente per l’Argentina che, in un Maracanà esaurito in ogni ordine di posto, ha vinto – ma certamente non convinto – contro la matricola Bosnia, al debutto assoluto nella fase finale della Coppa del Mondo. Sabella, al centro di furenti polemiche per aver lasciato a casa diversi calciatori importanti (Tevez su tutti), non ha nascosto le difficoltà incontrate dalla propria squadra al debutto:”Dobbiamo migliorare, ed è compito mio farlo. I cambiamenti nell’intervallo (Higuain e Gago al posto di Campagnaro e Maxi Rodriguez) hanno portato dei miglioramenti significativi: abbiamo giocato meglio e supportato meglio Messi.”

L’ultimo pensiero è dedicato proprio alla Pulce, atteso al Mondiale delle definitiva consacrazione. Sabella, però, cerca di togliere pressione al fuoriclasse argentino:”Qualunque cosa accada in questa Coppa del Mondo, Leo Messi verrà ricordato come uno dei più grandi calciatori della storia. Non sarà certo Brasile 2014 a sminuirne o ad aumentarne  la sua grandezza.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.