Spagna-Olanda 1-5, le pagelle

OLANDA

Grande Olanda che non si è fatta scoraggiare dallo svantaggio iniziale, molto aggressiva, ha sfruttato alla grande i punti deboli degli spagnoli. E’ la nazionale di Van Gaal, fa quello che dice lui, ha umiliato letteralmente la Spagna surclassandola nella ripresa meritando la “manita”.

Cilessen 6.5:  Sempre pronto nelle uscite alte, dà sicurezza al reparto, non ha molta tecnica nella presa ma bada al sodo. Poco impegnato nel complesso. Concentrato

Janmaat 7: Corre molto diligentemente lungo l’out destro, il Napoli è sulle sue tracce e fa bene a seguirlo, ideale per fare il quinto a centrocampo, ha bloccato splendidamente Jordi Alba. Moto perpetuo

Vlaar 7: Ottimo nella scelta dei tempi, sulle palle alte le prende tutte lui. Insuperabile

De Vrij 7: Autore del terzo gol olandese, pronto sul secondo palo a mettere dentro di testa, un pò lento nei recuperi difensivi, è comunque un regista arretrato con i fiocchi. Sicuro

Martins Indi 6.5: Non bellissimo da vedere stilisticamente, ha provato più delle volte l’anticipo sui trequartisti spagnoli, perfetto nelle diagonali. Tatticamente perfetto

Blind 7: Fantastico nella diagonale difensiva salvando su Torres nel finale, ha giocato diligentemente sulla fascia sinistra, ha piede anche per suggerire cross interessanti. Figliol prodigo

De Guzman 5.5: Ha rischiato il secondo giallo nel primo tempo, giustamente sostituito nella ripresa da van Gaal. Insicuro

De Jong 7.5: Ottima partita del giocatore milanista, ha fatto lui lo Xavi della situazione facendo girare il pallone con fluidità ed eleganza, caparbio in mezzo al campo, si è dimostrato sicuro molto più di tante volte. Sorpresa

Snejder 6: Leggermente in ombra rispetto al resto della squadra, ha provato a inserirsi tra le linee, ad inizio partita si è fatto ipnotizzare da Casillas. Elegante

Robben 8.5: Meraviglioso il gol del 2-1, perfetto il suo stop al volo e insaccare col suo sinistro. Svaria su tutto il fronte d’attacco, Van Gaal lo sfrutta al massimo più avanzato del suo solito, devastante sul 5-1 superando in velocità Piquè, farsi tutto il campo, dribblando Casillas e insaccare a porta sguarnita. Carrarmato

Van Persie 8: Bellissimo il gol del pareggio con un colpo di testa al volo, coglie una traversa clamorosa con il destro che non è il suo piede, ha approfittato bene dell’errore grossolano di Casillas sulla sua seconda rete personale. Uscito dal campo al 78’ con una grande ovazione, 10 gol nelle ultime 9 partite con gli orange. Bomber

All. Van Gaal 8: quest’Olanda è un rullo compressore che ha asfaltato letteralmente i campioni di tutto, la vendetta è un piatto che va servito freddo, e più freddo di così…è la sua creatura in tutti i sensi

SOSTITUTI

Wijnaldum dal 78’: Casillas gli nega il gol del 6-1

Lens: Entrato bene in partita, si è esaltato negli spazi concessi nel finale

Veltman: Ng

SPAGNA

Solo a tratti si è vista la Spagna che tutti conosciamo, in difesa però ha fatto vedere molte pecche, l’assenza o meglio l’addio di Puyol alla nazionale si è fatto sentire. Una manita subita che farà riflettere, forse è finito un ciclo, le prossime due partite diranno la verità

Casillas 4: Peggiore in campo senza dubbio, grave responsabilità sul 3-1, non reattivo e pronto sulla punizione nonostante ci sia un ostacolo con la mano di Van Persie. Incredibile quello che ha combinato sul 4-1 regalando la sfera allo stesso Van Persie. Ha negato il 6-1 sul doppio intervento su Wjnaldium e Robben. Senza testa

Azpilicueta 4.5: Il punto debole della Spagna, surclassato dalla sua parte, non si è mai visto in proposizione. Mediocre

Pique 5.5: Poteva prevedere il movimento di Robben sulla rete del 2-1 olandese, meglio comunque lui che Ramos, superato in velocità da Robben nel 5o gol olandese. Lentuccio

Ramos 5: In difficoltà sia contro Van Persie che contro Robben, doveva e poteva dare di più dal punto di vista della leadership difensiva. Insicuro

Jordi Alba 4.5: Ha qualità nel correre ma difetta non poco tecnicamente, ha perso troppi palloni nella trequarti avversaria. Somaro

Xabi Alonso 5: Quando Xavi andava al comando delle operazioni ha giocato più avanti del solito, ha sbagliato più passaggi del solito. Ha trasformato con freddezza il rigore dell’1-0. Pasticcione

Xavi 5.5: Non è più lui, almeno nel secondo tempo, ha sofferto non poco il pressing asfissiante degli olandesi. Controfigura

Busquets 5: C’era ma si è visto pochissimo, il muro davanti alla difesa oggi è crollato secco. Simulatore (come al solito)

Iniesta 6: Delizioso il taglio in mezzo per David Silva nel primo tempo, con l’ingresso di Pedro e Torres ha arretrato il suo raggio d’azione. Uno dei pochi a salvarsi, anche se poteva dare di più. Quasi controfigura

David Silva 5: Ha trovato il portiere olandese pronto dopo un suo pallonetto morbido su suggerimento fantastico di Iniesta, segna ma in fuorigioco nettamente al 67’. A volte sparito dal match, eppure poteva far male con la sua classe girando tra le linee come sa fare. Amaro

Diego Costa: Nel primo tempo a parte l’azione del rigore dubbio provocato si è visto pochissimo, brutto il gesto su Martins Indi che poteva essere punito con l’espulsione nella ripresa, nervoso, ha patito molto forse i fischi assordanti dei suoi “connazionali”. Delusione

All. Del Bosque 5: Che sia finito un ciclo?

SOSTITUTI

Torres: Non entrato bene in partita, doveva essere ammonito per simulazione

Fabregas: Per il neo Chelsea solo pochi minuti nel disastro spagnolo

Pedro: Idem come sopra, a parte che è ancora del Barcellona 🙂

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About Antonio Cupparo 68 Articoli
Fin da bambino voleva diventare talent scout, seguendo le partite di calcio internazionale, il suo primo idolo è stato Robert Pires, da anni grazie a Footlandia è diventato famoso nel web per le sue schede di giovani in rampa di lancio, il suo idolo calcistico adesso è Chicharito Hernandez suo pallino che ha segnalato alla Lazio nel 2009 senza però essere ascoltato. Ha scritto per Mistermanager e per tuttomercatoweb, oltre ad aver fatto apparizioni in tv private di Roma. Si occupa della rubrica World's got talent dove ci illumina nelle sue performance di descrizione dei nuovi talenti in giro per il mondo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.