Fabregas: ‘Chelsea migliore scelta per me’. Per i tifosi Arsenal è tradimento

Francesc Fàbregas Soler detto Cesc ritorna in Premier League dopo l’ esperienza al Barcellona firmando un contratto che lo legherà alla squadra di José Mourinho per ben 5 anni. Nei 3 anni trascorsi in Cataologna il fuoriclasse spagnolo non è mai riuscito veramente ad inserirsi al meglio nei perfetti automatismi catalani. Fortemente voluto dal ct portoghese ha dunque la possibilita’ di prendersi una netta rivincita nei confronti di coloro che lo avevano punzecchiato specialmente nella scorsa stagione. Cesc, ha comunque ringraziato il club per il quale ha sempre fatto il tifo, sin da piccolo, ribadendo di essere stato orgoglioso ed onorato di avere avuto la possibilità di giocare probabilmente in una delle squadre più forti di tutti i tempi. Il ritorno in Premier del talento spagnolo rappresenta l’ inizio di una nuova pagina nella brillante carriera del giocatore. Certo andare d’ accordo con Mourinho non sarà facile, ma la professionalità e l’ esperienza internazionale di Cesc saranno sicuramente un’ arma in più per il club londinese da poter sfruttare nella prossima stagione.

I suoi ex tifosi, quelli dell’Arsenal, non l’hanno presa bene. Molte maglie del centrocampista sono state infatti date alle fiamme. “Once a Gunner, alway a Gunner” disse lo spagnolo nel 2011, mettendoci pure il carico con un “Non farò come Torres: non andrò mai in altre squadre inglesi”, ma da allora le cose sono cambiate e il popolo biancorosso non accetta il tradimento. Cesc guarda avanti, tempo di nuove dichiarazioni: “Sono felice di essere tornato in Inghilterra in un club così prestigioso come il Chelsea. Era il momento giusto per tornare. In primo luogo voglio ringraziare tutti al Barcellona dove ho passato tre anni stupendi. È il club dove sono cresciuto e sarò sempre orgoglioso e onorato di aver avuto la possibilità di giocare in una società così grande. Sentivo che bisognava terminare il lavoro in Premier League e questo è il momento giusto per ritornare. Ho considerato molto attentamente tutte le altre offerte ricevute e sono fermamente convinto che il Chelsea sia la migliore. I Blues rappresentano al meglio le mie ambizioni considerando la nostra fame e il nostro desiderio di vincere trofei. Hanno una squadra fantastica e un manager, Mourinho, davvero incredibile. Sono completamente a disposizione del club e non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.